[Recensione] Destiny 2 – Ombre dal Profondo

Follow
8

Ottimo

È difficile valutare quanto sia migliorato Destiny 2 nell’ultimo anno. L’ espansione Forsaken e gli aggiornamenti più piccoli seguiti hanno aggiunto una varietà di attività che ti hanno permesso di guadagnare premi durante la riproduzione dei tuoi contenuti , oltre a un’enorme quantità di nuove, strane tradizioni da setacciare e segreti divertenti da scoprire. Non è difficile dire che Destiny come franchising sia stato il migliore che sia mai stato nel secondo anno di Destiny 2.

La nuova espansione “Ombre dal Profondo” si basa su queste basi. L’espansione si appoggia fortemente al locale spettrale, che faceva parte di Destiny 1 ma aggiornato e ampliato per Destiny 2 . Destiny 2 ha un’esperienza maggiore nella nuova espansione perché Bungie ha trovato il modo di renderlo ancora più divertente da giocare.

Forsaken ha fatto uno sforzo per stabilire Destiny 2 come un gioco in continua evoluzione. Invece di abbandonare una serie di grandi aggiornamenti dei contenuti con poco successo tra loro, il secondo anno di Destiny 2 è diventato un insieme di nuove cose che hanno contribuito a mantenere il gioco avvincente, per la maggior parte, mese dopo mese.

Bungie ha affermato che questo approccio è come vuole gestire il gioco in futuro, e Ombre dal Profondo rappresenta un grande passo in quella direzione. Ciò significa che almeno nei primi giorni l’espansione sembra un po ‘troncata; c’è molto di più che Bungie ha dettagliato che non è ancora nel gioco. Le campagne di storia di Destiny 2 sono sempre state un po’ poco brillanti: di solito racchiudono fantastiche missioni individuali, ma quasi sempre finiscono rapidamente e raramente equivalgono a più che inseguire un grosso nemico e metterlo a terra. La storia principale di questo aggiornamento si conclude in quattro o cinque ore dedicate. È anche chiaramente la prima parte di una storia molto più grande. Come tale, presenta qualcosa di un viaggio insoddisfacente; sono i primi passi, piuttosto che un arco completo, e potresti essere un po’ sorpreso quando improvvisamente finisce.

La breve campagna del DLC mette a confronto i giocatori con Nightmares, che sono essenzialmente i nemici preferiti dai fan degli ultimi 5 anni di Destiny. Se ciò non fosse abbastanza chiaro, la narrazione ruota anche attorno a Eris Morn, un amato fanatico di Destiny 1, che è letteralmente ossessionato dai fantasmi dei suoi compagni di squadra morti.

Mentre il viaggio della campagna finisce per sembrare una raccolta scialba di combattimenti contro i boss riciclati, questo riesce a mostrare la sua bellezza grazie al suo nuovo impegno nell’intrigante costruzione del mondo, che alla fine offre ai giocatori un buon motivo per continuare .

Un collegamento al passato con Ombre dal Profondo

Ombre dal Profondo non si diletta in passato solo per nostalgia a buon mercato. Piuttosto, l’espansione riconduce all’approccio di base, ricordando ai giocatori perché Destiny lavora ponendo le basi per ciò che verrà. Il risultato è una discarica di contenuti non uniforme, ma alla fine promettente che vede finalmente Bungie realizzare la serie alle sue condizioni.

La campagna è una serie di obiettivi che non sfrutta mai veramente la sua atmosfera inquietante. Gli incubi sono gli stessi nemici che abbiamo visto dall’inizio della serie, ma con barre della salute più grandi.

Potresti persino considerare il riciclo delle posizioni di Destiny 1 come una sorta di ritorno allo status quo. La modalità PVP del gioco ha ottenuto un trio di nuove mappe, ma due di queste sono del gioco originale. Inoltre, la Luna ritorna come principale area esplorabile dell’aggiornamento, che è stata la base dell’esperienza “Vanilla Destiny”.

La Luna, in particolare, è una grande aggiunta alla lista di spazi esplorabili del gioco. Anche se può sembrare la stessa del 2015, è pieno di una serie di nuovi segreti e di alcuni dei settori persi di Destiny 2 .

Vex in Ombre dal Profondo

Ma Ombre dal Profondo non riguarda solo il contenuto di base. Invece, tutta la ricostruzione attraverso il passato serve solo da prologo. L’atto 1 è iniziato pochi giorni dopo. Una volta che i giocatori hanno avuto il tempo di battere la campagna, terminare le prime missioni del gioco e farsi un’idea della situazione, Bungie ha raggiunto la prima tappa della loro roadmap.

L’aggiornamento dei contenuti ha portato non solo un nuovo raid a 6 giocatori nel mix, ma anche un passaggio sismico al mondo di gioco. All’avvio del gioco, sono stato accolto da un rapido filmato che mi avvisava che il Vex, la corsa robotica del gioco, stava arrivando.

Ed è qui che pone davvero le basi per qualcosa di speciale. L’invasione di Vex mi ha subito dato la sensazione che il mondo di gioco si stesse evolvendo. L’equipaggiamento di alto livello e le fantastiche pistole sono diventate secondarie per esplorare il mondo di gioco.

L’aggiornamento aggiunge la modalità Offensiva Vex, un’eccellente nuova attività che getta la tua squadra in una serie di combattimenti veloci e tempestivi. Entrambe le attività portano i giocatori in alcune delle location più belle della serie fino ad oggi.

Piuttosto che esplorare caverne desolate e rovine tecnologiche, sei portato in ambienti lussureggianti e verdi popolati da Vex coperti di muschio.

Entro la fine di ottobre, avremo 2 nuove quest esotiche, un evento di Halloween, impostazioni di difficoltà più elevate per Nightmare Hunts, una nuova modalità PVP e l’intrigante nuovo aggiornamento di Dungeon.

Microtransazioni

Il negozio rimane l’unica dimora di Destiny per le microtransazioni. Fortunatamente, continua ad essere piuttosto non invasivo. Puoi scambiare denaro reale con argento, che può essere speso per oggetti cosmetici come emote e ornamenti di armi . Finora, nulla in vendita ha alcun effetto sul gameplay. È puramente un modo per dare al tuo personaggio più punti stile.

Infine

Questa è un’espansione che trabocca di potenziale che è in realtà pronta a capitalizzare. La sua campagna potrebbe essere una ricostruzione nella storia del franchise. Se il primo aggiornamento post-lancio del gioco è un’indicazione, il DLC promette un motivo convincente per tornare su Destiny 2 , ponendo più enfasi sulla scoperta del mondo di una mole di bottino senza fine.

Good

  • Nuova modalità PVE
  • Un gioco più gratificante che enfatizza l'esplorazione su noiose faccende.
  • Il mondo di gioco è uno spazio in continua evoluzione

Bad

  • Mappe e nemici riciclati
8

Ottimo

Amante dei videogiochi, studente universitario con indirizzo informatica.
Average User Rating
0
0 votes
Rate
Submit
Your Rating
0