[Recensione] Una Famiglia Senza Freni

Follow ACQUISTA SU AMAZON
7

Buono

Una monovolume nuova di zecca, una famiglia in vacanza, due imbucati e un mare di guai vi aspettano in Una famiglia senza freni, una esilarante commedia alla francese!

Una famiglia parte di prima mattina su una monovolume per evitare gli ingorghi del traffico delle vacanze estive. Programmando con il cruise control una velocità di 130 Km/h, Tom procede spedito quando, a causa di un errore nel sistema automatico, si rende conto di non avere più il controllo dell’auto. Tutte le manovre per rallentare la macchina non sortiscono effetto. E il viaggio si trasformerà in un incubo!

Tutta colpa della Medusa?

Protagonista di Una famiglia senza freni è la classica famiglia francese che, dopo un anno di lavoro e di scuola, decide di concedersi una rilassante vacanza al mare. Muniti di una macchina, la Medusa, nuova di zecca, proveranno a rendere il viaggio più agevole partendo alle prime luci del giorno. Ma, con l’arrivo del nonno paterno, guai sono dietro l’angolo!

L’uomo, famoso per la sua capacità di creare scompiglio nella vita del figlio, proverà a fare del suo meglio per agevolare il viaggio, ma riuscirà solo a distruggere tutto ciò che tocca (partendo dal bagno della abitazione!). E, quando si renderà conto del mancato funzionamento del cruise control, la situazione non potrà che degenerare.

Chiusi in una macchina che non può decelerare, padre e figlio saranno costretti, dopo anni di silenzio, a chiarire, riscoprendo il forte legame che li unisce. Ma non sarà solo il genitore a mandare in crisi Tom: anche la moglie sarà costretta a confessarsi, costringendo il protagonista ad affrontare una realtà che, fino a quel momento, aveva solamente idealizzato.

Una commedia per tutta la famiglia

La pellicola racconta un evento apparentemente tragico (una macchina fuori controllo in una autostrada trafficata), rendendolo esilarante grazie all’alternanza di cinque punti di vista e la presenza di alcuni personaggi talmente stereotipati da divenire la propria parodia. Oltre alla famiglia di Tom, infatti, lo spettatore può osservare un autista russo al quale la monovolume ha danneggiato irrimediabilmente lo sportello e il suo infausto tentativo di ottenere vendetta; il capitano che, immerso nelle sue interminabili partite a tennis tavolo, prova a ignorare l’emergenza; un agente, noto per la sua stupidità, che si batterà anima e corpo nel tentativo di salvare la famiglia in pericolo; una cliente di Tom, chirurgo estetico, alle prese con una terribile reazione allergica al botulino.

SEGUICI SU INSTAGRAM E FACEBOOK

Tutti questi personaggi, introdotti come cornice alla vicenda principale, completano Una famiglia senza freni, poiché aggiungono spessore ad una vicenda che, affrontata in maniera isolata, avrebbe potuto annoiare lo spettatore.

La trama semplice (ma non priva di colpi di scena) riesce a catturare completamente l’attenzione del pubblico, poiché, tra un imprevisto e il successivo, sente la necessità di conoscerne l’epilogo. 

Quanta azione!

La storia della famiglia (e della loro imprevedibile monovolume) è impreziosita da scene di azione: corse, schianti e improbabili tentativi di salvataggio. Ciò rende il film ancora più accattivante, poiché, quando la trama sembra iniziare a stancare per la sua monotonia, viene tirata su da “acrobazie” che non possono non lasciare senza fiato lo spettatore!

Il cofanetto di Una famiglia senza freni sarà disponibile a partire dall’8 agosto con un singolo contenuto extra (il trailer) e la possibilità di scegliere tra lingua originale e doppiaggio italiano. 

7

Buono

Present Physicist, Future Nobel Prize. Nerd. Hopeless Fangirl. Gamer. Unapologetically Shipper. Booklover and Proud. Trying to construct my own T.A.R.D.I.S. and travel with the Doctor.