[Recensione] Sharknado – Alle origini del mito

Follow ACQUISTA SU AMAZON
7.3

Buono

Come può un film, considerato irrealizzabile, cambiare il mondo? Scopriamolo con Sharknado – Alle origini del mito!

Il cofanetto contiene due dischi, corrispondenti a due diversi documentari sulla pellicola che, a cinque anni di distanza, è ancora considerata “il superbowl dei film di Serie B”.

  • Heart of Sharkness è un mocumentario dove Jared Cohn veste i panni di David Moore, il regista che per primo ha sognato di “squali tornado” e realizzato un disastro utilizzando squali veri. Il primo Sharknado doveva essere un film mai visto, un crimine mai riferito, una storia mai raccontata…fino ad ora!
  • Feeding Frenzy è un documentario che indaga sul fenomeno pop della pellicola e sul successo che ha reso Sharknado un vero e proprio cult.

Sebbene i due documentari siano tra di loro indipendenti, è preferibile guardare prima Feeding Frenzy, poiché fornisce le basi per la comprensione del mocumentario. Diviso in otto punti, Feeding Frenzy introduce il fandom nei retroscena di Sharknado, partendo dall’origine del titolo e giungendo alla nascita del Franchise.

Tra interviste ai protagonisti, video dietro le quinte e piccole curiosità, verrà rivelata la storia della pellicola che ha originato più tweet al minuto delle Nozze Rosse di Game of Thrones!

I brutti film esistono da sempre. Noi abbiamo pensato di fare un po’ meglio i brutti film.

Sharknado, il film che nessuno voleva dirigere né interpretare, ha raggiunto la fama sin dalla prima messa in onda, divenendo il film icona del sabato sera. E a rendere ancor più speciale il successo è la totale assenza di trovate pubblicitarie per la prima pellicola: la notorietà raggiunta è da attribuire solamente all’entusiasmo dei fan.

 

Heart of Sharkness riprende gli argomenti trattati in Feeding Frenzy, ma sotto un nuovo punto di vista: quello del regista, intento a farsi riprendere in ogni fase di realizzazione della pellicola.

Partendo da una cornice narrativa moderna, ovvero quella del ritrovamento delle registrazioni, si ricostruisce, in chiave ironica, il susseguirsi di eventi che hanno preceduto la messa in onda del film. Il pubblico potrà quindi essere presente nel finto set, commentare gli assurdi provini dei protagonisti, assistere alle riprese e al montaggio, osservare il regista che litiga per i fondi.

Ogni azione viene enfatizzata fino all’estremo, rendendo la pellicola quasi grottesca. Una riproduzione che trasporta il pubblico in sonore risate solo se quest’ultimo conosce il vero carattere dei personaggi coinvolti. Il regista visionario viene quasi preso per folle, lo scrittore è elevato al ruolo di martire; esattamente come lo Sharknado originale, il mocumentario a lui dedicato è un film sciocco, pazzesco e perfetto per tutti i fan dei tornado pieni di squali!

7.3

Buono

Present Physicist, Future Nobel Prize. Nerd. Hopeless Fangirl. Gamer. Unapologetically Shipper. Booklover and Proud. Trying to construct my own T.A.R.D.I.S. and travel with the Doctor.