[RECENSIONE] Dakaretai Otoko 1-i ni Odosarete Imasu

Follow
7

Buono

1

User Avg

Dakaretai Otoko 1-i ni Odosarete Imasu, conosciuto anche con il nome abbreviato di Dakaichi, è un anime yaoi tratto dall’omonimo manga di Hashigo Sakurabi. Il manga è ancora in corso in Giappone, iniziato nel 2014, che al momento conta 5 volumi pubblicati dalla casa editrice Libre Shuppen, i capitoli escono sul magazine Be x boy.

La trasmissione dell’anime è avvenuta dal 5 Ottobre 2018 al 28 Dicembre 2018, con animazioni realizzate da Clover Works (The Promised Neverland) e un totale di 13 episodi dalla durata di 24 minuti cad. E’ stato aperto anche un sito ufficiale. Nessun servizio di streaming ha portato l’anime in Italia.

Nel mondo dello spettacolo di Dakaichi

Nella storia del manga, Takato Saijyo ha regnato come “Il più sexy” nell’industria degli idol per cinque anni, questo fino all’arrivo di un attore novellino, Junta Azumaya. Takato è sempre stato considerato freddo, mentre il sorriso di Azumaya conquista i cuori delle ammiratrici. L’intero fallimento porta Takato a lasciarsi andare alla consolazione dell’alcol e le sue azioni catturano l’attenzione dell’ultima persona che vorrebbe vedere. Per sua sorpresa, Azumiya utilizza questa nuova informazione per ricattare Takato per ricevere  “affetto fisico”.

Personaggi principali.

  • Takato Saijō doppiato da Hiroki Takahashi. Idol numero uno nel mondo dello spettacolo, fino all’arrivo di Junta. Ha un carattered tsundere, molto severo con gli altri e con sè stesso, ma dolce e maldestro.
  • Junta Azumaya (Chunta) doppiato da Yūki Ono. E’ un nuovo idol, più giovane di Takato, a quest’ultimo ruba il primo posto de “il più bello” su un magazine. Sembra un angelo per via del suo comportamento dolce, ma in realtà nasconde un lato molto “pervertito” che mostra solo a Takato.
  • Chihiro Ayagi doppiato da Takuya Satō. Un altro idol appena entrato nel mondo dello spettacolo. Ma a differenza di Junta e Takato, prende il lavoro molto alla leggera.
dakaretai otoko

Valutazione by Nerdlog.it

La trama non è particolarmente brillante, non è nulla di eccezionale. Come detto sopra è uno yaoi e quindi abbiamo la relazione tra due personaggi maschili. Per quanto la trama dell’anime segua alla perfezione quella del manga, purtroppo è stata soggetta a censure. Le parti censurate/tagliate, mai inserite, non sono state nemmeno pixellate, sono le scene di sesso tra i due, quindi contate che la parte più “succosa” non è presente. Inoltre il filone principale, oltre ad assomigliare ad un altro manga molto famoso, Tra le braccia della primavera (storia d’amore tra due attori del porno), non ha una vera è propria consistenza. Non vengono presentati veri problemi della coppia, ma sono mostrate più le fantasie di Junta e ciò che la loro relazione gli porta.

dakaretai otoko takato

I personaggi sono un altro punto “dolente”. Abbiamo personaggi tutti diversi, ma per niente caratterizzati. Fino alla fine dell’anime non sapremo nulla della loro vita passata, a parte un brevissimo flash su quella di Takato e Junta. I due attori dominano la scena, senza lasciare quasi spazio per gli altri. Personalmente mi sarebbe piaciuto un maggiore approfondimento non solo dei personaggi principali, ma anche di Ayagi e di Narumiya, ma non possiamo pretendere troppo, sia perchè neanche nel manga sono approfonditi, sia perchè il manga è ancora in corso.
In aggiunta, il comportamento di Junta non è dei più normali e Takato cambia troppo quando si passa dalle scene in pubblico alle scene “intime”.

dakaretai otoko kiss

L’animazione della serie è abbastanza godibile, si passa però da scene fatte davvero bene, da far sbavare, a scene molto abbozzate. E’ davvero un peccato, perchè il design dei personaggi merita molto. I colori sono altrettanto apprezzabili, brillanti e soprattutto caldi nelle scende più “hot”.

Per quanto riguarda il comparto sonoro non è eclatante, molto scarno di canzoni durante gli episodi, a parte qualcuna che si sente durante le scene “intime” dei due protagonisti. La canzone di opening è molto carina ed orecchiabile, intitolata “Fukanzen Monologue” e cantata da Tomohisa Sako x Mafumafu. Della canzone di ending, intitolata “Chuntaka“, cantata dai doppiatori dei nostri protagonista, ovvero Yuuki Ono e Takahashi Hiroki, mi è piaciuta soprattutto la parte in cui Takato e Junta iniziano a ballare nel video.

In conclusione.

Dakaretai Otoko non è stato uno degli anime migliori della stagione autunnale 2018. Personalmente, da lettrice del manga, l’ho aspettato tantissimo e con grande fiducia, ma non mi ritengo soddisfatta. Per quanto la trama sia banale, con un tema già visto, l’anime avrebbe potuto dare di più se non avessero censurato completamente le scene di sesso tra Junta e Takato. La storia è distorta, oltre le censure, le scene di clou vengono risolte più velocemente rispetto al manga. C’è da dire,però, che sono stati bravissimi ad adattare il manga uscito finora in soli 12 episodi.
Una fattore positivo è stato vedere, seppure velocemente, come i due protagonisti abbiano combattuto e siano cresciuti insieme. Anche quando si trovano in brutte situazioni, riescono a diventare più forti e cercano di proteggere la persona che amano.

L’anime lo consigliamo agli amanti degli yaoi, che riescono a chiudere entrambi gli occhi sulla censura.

dakaretai otoko takato

Good

  • Character design
  • Trama carina

Bad

  • Assenza caratterizzazione personaggi
  • Censure a volontà
7

Buono

Laureata in Lingua Inglese e Giapponese!📚 Con grande passione per gli anime e i manga! Se fate i cattivi, vi punirà in nome della Luna! 🌙
Average User Rating
1
1 vote
Rate
Submit
Your Rating
0