[NEWS] Telltale Games ha temporaneamente sospeso le vendite di The Walking Dead: The Final Season ~ NerdLog

[NEWS] Telltale Games ha temporaneamente sospeso le vendite di The Walking Dead: The Final Season

La scorsa settimana ha portato la sfortunata notizia che Telltale Games, lo sviluppatore dietro acclamati titoli episodici come The Walking Dead e  The Wolf Among Us , avrebbe iniziato una chiusura di studio che ha portato al licenziamento della maggior parte del personale. Sulla scia della notizia, il destino del progetto in corso dello studio,  The Walking Dead: The Final Season , è rimasto in bilico, e ora, per il momento, il gioco viene rimosso dalla vendita su piattaforme digitali.

Come visto sulle pagine del negozio di diverse piattaforme,  The Walking Dead: The Final Season sta per essere rimosso dalla vendita attraverso i rivenditori digitali. Al momento della stesura di questo articolo, la rimozione del gioco dalla vendita sembra aver avuto effetto sul PlayStation, su Xbox Games Store , Steam e GOG. In una nota specifica sulla pagina GOG del gioco, la società ha dichiarato che “Telltale ha richiesto una pausa temporanea delle vendite di The Walking Dead – Final Season “, che probabilmente spiega la rimozione da altre piattaforme digitali.

L’unica grande piattaforma digitale che ha ancora il pass per la stagione del gioco disponibile per l’acquisto (al momento in cui scrivo) è l’ eShop di Nintendo Switch. Tuttavia, data la vicinanza alla sua rimozione sulle piattaforme menzionate in precedenza, ci si aspetterebbe che il gioco possa essere rimosso da quella piattaforma nel prossimo futuro.

Ciò è alla luce del fatto che non si sa ancora se Telltale Games sarà in grado di consegnare i due episodi rimanenti della stagione pianificata di quattro episodi, poiché il team di sviluppo che lavorava al titolo sarebbe stato tra gli impiegati licenziati dallo studio.

Data la natura in via di sviluppo delle circostanze che circondano Telltale Games, i suoi progetti rimanenti e le crescenti complicazioni legali e finanziarie tra i suoi ex dipendenti , la rimozione del gioco dalla vendita (per ora) fino a quando un risultato più certo può essere determinante per i suoi ultimi due episodi sono sicuramente una mossa saggia di business, fino a quando l’immagine del futuro dello studio diventa un pò più chiara.

Amante dei videogiochi, studente universitario con indirizzo informatica.
banner
error: Contenuto protetto