5 Sviluppatori Playstation che Sony dovrebbe acquisire

sviluppatori playstation

Questa settimana, un rumor secondo cui Sony Interactive Entertainment era in trattative per acquisire Take-Two Interactive ha fatto il giro, e mentre il rumor è stato sfatato dalla stessa Sony, pone la domanda: chi dovrebbe acquistare Sony? Alcuni potrebbero dire che i produttori di PlayStation non hanno bisogno di aumentare il volume e puntare al fantastico catalogo di esclusive di PlayStation 4. Sony ha costruito questa generazione come prova. E questo è un punto valido, ma con Microsoft che compra gli studi come se fosse fuori moda e altre grandi aziende in agguato, potrebbe essere saggio per Sony spendere qualche soldo per aggiungerne altre al suo arsenale.

CONTINUA A SEGUIRCI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Detto questo, chi sarebbe un’acquisizione intelligente per Sony? Bene, penso che ci siano molti sviluppatori, grandi e piccoli, che sarebbero grandi aggiunte alla famiglia Sony. Ma per lo scopo di questo articolo, ho intenzione di ridurlo a cinque studi, ed escludere qualsiasi editore più grande che richiederebbe accordi più grandi come Capcom, Bethesda, Square Enix, ecc.

Ad ogni modo, senza ulteriori indugi, ecco i cinque sviluppatori che penso che Sony sarebbe stata intelligente da acquisire:

CD PROJEKT RED

Al momento non ci sono molti sviluppatori migliori di CD Projekt Red. Lo studio polacco sta rapidamente crescendo, migliorando rapidamente, e ha già uno dei migliori giochi di questa generazion, The Witcher 3: Wild Hunt . Inoltre, ha uno dei giochi più attesi del futuro:  Cyberpunk 2077 . In poche parole, quando si tratta di creare giochi open-world e basati su storie, l’unico team che dà a CD Projekt Red filo da torcere è Rockstar Games.

Sarebbe anche saggio per Sony stabilire un punto d’appoggio nella nascente scena dello sviluppo polacco. Inoltre, i giochi di CD Projekt Red si adattano al MO di Sony per creare esperienze di alta qualità, a giocatore singolo, basate sulla narrazione. Ma aggiunge anche al suo portafoglio, perché se c’è un posto che potrebbe fare un po ‘meglio è in espansiva storytelling open-world.

Ovviamente, acquistare CD Projekt Red non sarebbe facile. Ha messo in chiaro in passato che non ha alcun desiderio di essere acquisito, e forse potrebbe combattere contro chiunque ci provi.

INSOMNIAC GAMES

Insomniac Games è un altro studio che è fieramente indipendente, ma che la Sony sarebbe stata accorta nel tentativo di convincerla a far parte della sua famiglia. Lo sviluppatore e la Sony hanno una storia alle spalle e apparentemente lavoreranno insieme per il lungo raggio sulla nuova serie Marvel’s Spider-Man . Quindi, perché non provare ad acquisirla?

Insomniac Games già da molti punti si sente come uno studio Sony di prima visione, e ha un posto speciale nel cuore di molti giocatori di PlayStation. Inoltre, quando si tratta di creare giochi open-world divertenti, non ce ne sono molti di migliori nel mondo degli affari.

PLAYDEAD

Come molti studi Sony, Playdead prende il suo tempo con i suoi giochi. E come risultato, ne ha creati solo due in 13 anni, ma entrambi sono stati il ​​materiale di Game of the Year, in particolare il suo ultimo gioco, Inside , che non è solo uno dei migliori giochi del 2016, ma uno dei migliori puzzle- platform di tutti i tempi. 

Playdead non crea giochi di massa, e per questo motivo penso che probabilmente Sony non sarebbe mai interessata. Ma per i giocatori più accaniti, il nome Playdead ha un sacco di influenza, e Sony sarebbe perspicace ad aggiungere lo studio danese ai suoi ranghi, se non addirittura a sostenere i suoi punteggi delle recensioni come testamento della qualità delle versioni Sony.

Inoltre, considerando che Playdead è approssimativamente uno studio di circa 40 persone, sarebbe un investimento piuttosto privo di rischio. Non sto dicendo che Playdead vorrebbe perdere la sua indipendenza, ma Sony dovrebbe almeno bussare alla sua porta.

SUPERMASSIVE GAMES

Dopo il successo di Until Dawn e Supermassive Games che ha reso più titoli PlayStation VR esclusivi per Sony, ho pensato che potrebbe seguire un’acquisizione dello studio nel Regno Unito. Ma eccoci qui, Supermassive Games e Sony hanno ancora solo una relazione di seconda parte.

Detto questo, non è mai troppo tardi per Sony aggiungere i giochi Supermassive alla famiglia PlayStation. E con l’accordo di seconda parte con Quantic Dream completato – e con gli sviluppatori di Heavy Rain e Detroit: Become Human che  si spostano su un’esistenza multipiattaforma supportata da NetEase – Sony ha potenzialmente un buco cinematografico nella dimensione di un gioco di avventura nella sua collezione e chi è meglio riempire quel buco se non Supermassive Games?

Inoltre, se si considera che lo studio è uno dei più prolifici sviluppatori di realtà virtuale del settore, per Sony è ancora più sensato portare la squadra sotto il suo tetto mentre conduce e spinge il mercato della realtà virtuale. 

FRICTIONAL GAMES

Non ci sono molti grandi sviluppatori di giochi horror nel settore, e ancor meno quelli che possono raccontare storie interessanti nel genere. Ma con l’uscita di SOMA  nel 2015, Frictional Games ha dimostrato di poter fare entrambe le cose.

Ci sono alcuni generi attualmente mancanti nella line-up di Sony, e l’horror è uno di questi. Certo, ha avuto Until Dawn, ma solo quello. C’è domanda di buoni giochi horror, e Frictional Games sostenuto dalla Sony potrebbe fornire una fornitura costante e saziante di giochi horror basati sulla narrazione. Sony vuole esperienze guidate dalla storia, e i giochi di Frictional Games possono esserlo . Sony potrebbe anche utilizzare uno sviluppatore di giochi horror dedicato e, ancora una volta, non c’è niente di meglio che Frictional Games.

Amante dei videogiochi, studente universitario con indirizzo informatica.