Uomo arrestato per aver venduto giochi di Pokemon modificati

pokemon

Un uomo della prefettura di Niigata è stato arrestato a marzo per aver modificato e rivenduto i giochi di Pokémon 3DS, secondo quanto riportato da Yomiuri Shimbun . Questo caso segna il primo arresto su questo incarico da quando la legge sulla prevenzione della concorrenza sleale è stata rivista nel novembre dello scorso anno per rafforzare le restrizioni contro la modifica e la distribuzione illegali dei dati.

Secondo un insider collegato alle indagini, l’uomo, che è un impiegato di 30 anni, venderebbe i suoi servizi modificando i dati sui giochi Nintendo 3DS. Ha estratto i dati da una copia di seconda mano di un gioco Pokémon e lo usa per sovrascrivere i dati di un altro gioco. Avrebbe quindi venduto il gioco alterato online per circa 10.000 yen (US $ 92).

Al suo arresto, l’uomo ha ammesso la sua colpevolezza e ha detto che non poteva fermarsi perché gli è valso denaro. Gli è stato ordinato di pagare una multa di 300.000 yen (US $ 2.782).

Il dispositivo utilizzato dall’uomo per modificare i dati è stato venduto in un negozio di elettrodomestici relativo al gioco a Tokyo. Il 7 giugno, la polizia ha iniziato a indagare sul negozio con il sospetto che stesse assistendo il crimine.

Amante dei videogiochi, studente universitario con indirizzo informatica.