Costruita una GTR R35 guidata con un DualShock4 ~ NerdLog

Costruita una GTR R35 guidata con un DualShock4

Costruita una GTR R35 guidata con un DualShock4

Di recenete, la casa automobilistica giapponese Nissan mostra come la sua partnership con PlayStation sia ancora una volta unire i giochi alla guida reale.



Il famoso gioco di simulazione di guida di Sony, Gran Turismo Sport, sta facendo parlare molto di se, grazie alla passione del pilota di auto da corsa spagnolo, Lucas Ordoñez. Sono riusciti a trasformare in sei settimane un’auto sportiva da sogno, come la GTR, in un giocattolo radiocomandato a distanza, che può essere guidata con il controller Sony DualShock4. I comandi dell’auto sono guidati da pistoni idraulici, che possono essere sottoposti a una pressione molto maggiore sui pedali rispetto a quanto potrebbe fare un umano. Non sorprende che la livrea della vettura sia ricca di immagini PlayStation, inclusi i loghi di Gran Turismo Sport e PS4 Pro, dato che sono i principali sponsors.


Sarebbe un passo conveniente da fare per la Nissan? Ci sono molti fan del gioco Gran Turismo Sport su PS4 che amerebbero controllare indirettamente un’automobile reale sul circuito reale. Sarebbe una buona innovazione un’iniziativa concreta su questo piano. Ci sarebbero molti volontari anche solo per testare questo proggetto, ma al patto che debbano pagare per gli inevitabili danni, che verrebbero causati durante le prove. In questi ultimi tempi con la tecnologia che avanza, stiamo ammirando sempre più, come il mondo dei videogiochi e dell’informatica, vadano a braccietto con la meccanica.

 



Possiamo vedere il video qui sotto, come si comporta Ordoñez con una splendida GTR, con i suoi 550 cavalli di potenza, in pista. Certamente fa uno sforzo valoroso, anche se controllata in un’auto stando seduti su un’altra che è molto più lenta e posizionata.

 

 

Per altre notizie e aggiornamenti sul mondo videoludico e non solo e se l’articolo vi è piaciuto, seguiteci sulla nostra pagina facebook : Nerdlog.it cliccando qui.



Amante dei videogiochi, studente universitario con indirizzo informatica.
banner
error: Contenuto protetto