TOM CLANCY’S RAINBOW SIX PRO LEAGUE, IL SECONDO ANNO SI CONCLUDE CON IL PIU' GRANDE EVENTO DI SEMPRE ~ NerdLog

TOM CLANCY’S RAINBOW SIX PRO LEAGUE, IL SECONDO ANNO SI CONCLUDE CON IL PIU’ GRANDE EVENTO DI SEMPRE

TOM CLANCY’S RAINBOW SIX PRO LEAGUE, IL SECONDO ANNO SI CONCLUDE CON IL PIU’ GRANDE EVENTO DI SEMPRE

Ubisoft® annuncia che una selezione delle sedici migliori squadre al mondo della Pro League di Tom Clancy’s Rainbow Six Siege si sfideranno nell’edizione 2018 del Six Invitational. Quest’anno, il Six Invitational celebra l’anniversario dell’uscita di Tom Clancy’s Rainbow Six Siege, riunendo appassionati, giocatori professionisti, sviluppatori, streamer e tutti coloro che hanno contribuito al successo attuale del gioco. La competizione si svolgerà dal 13 al 18 febbraio a Montreal, città natale del gioco. Inoltre, il Six Invitational 2018 svelerà alcuni importanti contenuti in arrivo nei prossimi mesi, dando vita al maggior evento eSport mai organizzato per il gioco.



Il Six Invitational 2018 includerà sedici squadre, rappresentanti tutte le quattro regioni della Pro League, che gareggeranno per un montepremi senza precedenti di 500.000 $, portando il totale fra tutti i tornei ufficiali dell’Anno 2 a ben 1.250.000 $.

 

Fra queste squadre, alcuni nomi nuovi ma piuttosto conosciuti tra gli appassionati di eSport, debutteranno al Six Invitational 2018. La prima squadra di “nuovi arrivati” è Team Liquid, che ha ingaggiato il MOPA Team brasiliano, composto da esperti giocatori della Pro League, come André “neskwga” Oliveira, presenti nella nostra serie Escalation. Sempre in Brasile, FaZe Clan ha acquisito il gruppo in precedenza noto come Team FONTT, famoso per il proprio stile di gioco veloce e divertente. Ultimo ma non certo meno importante è il team Counter Logic Gaming, che ha acquisito il gruppo nord americano degli Elevate, vincitore del Six Invitational 2017 su Xbox One. Nel corso dello scorso anno, il team è riuscito a passare con successo da Xbox One a   PC, un risultato davvero incredibile.



Il Six Invitational 2018 si terrà al TOHU Montreal dal 13 al 18 febbraio e ha già ottenuto il tutto esaurito da settimane, con fan che arriveranno da tutto il mondo per riunirsi a Montreal. Il programma della manifestazione sarà così suddiviso:

  • 13-15 febbraio: Fase a gironi
  • 16 febbraio: Quarti di finale
  • 17 febbraio: Semifinali
  • 18 febbraio: Finalissima

 

Oltre all’intensa competizione principale, il Six Invitational ospiterà anche due sfide aggiuntive e originali, con un Showmatch che si terrà sabato 17 febbraio, e un Match All-Star prima della finalissima di domenica 18 febbraio.

 

Il Six Invitational 2018 sarà anche l’occasione perfetta per altri annunci sia sugli aggiornamenti dell’Anno 3 di Tom Clancy’s Rainbow Six Siege, tra cui l’evento Outbreak e Operazione Chimera, sia sulla scena eSport generale di Tom Clancy’s Rainbow Six, grazie a conferenze dedicate. Seguendo la competizione sul nostro canale sarà possibile assistere a tutte le partite dal vivo, senza perdersi nessun dettaglio relativo ad annunci importanti e rivelazioni: Rainbow Six Italia Youtube e www.twitch.tv/ubisoftita.



Ecco un elenco completo delle sedici squadre che gareggeranno per il titolo di Campione del mondo dell’Anno 2 di Tom Clancy’s Rainbow Six, qualificatesi tramite le loro precedenti vittorie nei principali eventi di qualificazione regionali, o che hanno ricevuto una wildcard:

 

  • PENTA SPORTS (EUROPA): la squadra tedesca può puntare in alto. Malgrado la sua sconfitta nelle semifinali contro i Black Dragons a San Paolo, la vincitrice delle prime due stagioni della Pro League ora può contare su Sha77e (ex-ENCE) come aggiunta importante per riprendere il proprio dominio.

 

  • COUNTER LOGIC GAMING (AMERICA DEL NORD): vincitore del Six Invitational 2017 su Xbox, l’ex gruppo noto come Elevate questa volta gareggerà su PC. Durante l’Anno 2, hanno dimostrato che il loro cambiamento non ha influenzato le prestazioni, in particolare alla Gamescom, perdendo solo la finale contro i PENTA.
  • ENCE (EUROPA): brillante vincitrice dell’ultima stagione della Pro League a San Paolo, la squadra di Willkey e compagni ha dimostrato all’intera scena che la propria maledizione in LAN appartiene al passato. Ora punta a ripetere le stesse prestazioni dei Continuum lo scorso anno: vincere una stagione della Pro League e il Six Invitational.
  • BLACK DRAGONS (AMERICA LATINA): una delle squadre principali in Brasile, il team Black Dragons si è guadagnato il posto per il Six Invitational tramite i suoi straordinari risultati locali, vincendo le Stagioni 1 e 3 della LATAM Pro League.
  • EVIL GENIUSES (AMERICA DEL NORD): conosciuto in precedenza come Continuum, col cui nome hanno vinto il Six Invitational 2017, il team guidato da “Canadian” vorrà dimostrare che la propria sconfitta contro ENCE a San Paolo è stato solo un incidente di percorso.
  • EINS (ASIA-PACIFICO): vincitrice dei primi play-off della Pro League della regione Asia-Pacifico, la squadra giapponese vorrà mostrare ancora di più a Montreal, rispetto ai risultati di San Paolo, che gli ultimi tre mesi sono stati utili per migliorare il proprio gioco.
  • ERA ETERNITY (AMERICA DEL NORD): sconfiggendo il team Reckless nella finale delle qualificazioni per l’America del Nord, eRa Eternity mostrerà il suo nuovo roster composto da giocatori molto esperti. Un ottimo banco di prova per GurmyWormy e compagni.
  • MINDFREAK (ASIA-PACIFICO): la squadra australiana è emersa vincitrice in una dura competizione per le qualificazioni LAN della regione Asia-Pacifico. Non è nuova agli Invitational, avendo gareggiato l’anno scorso su Xbox, ma quest’anno ha deciso di tornare al PC.
  • ROOM FACTORY (EUROPA): la squadra russa si è guadagnata il posto a Montreal grazie a un’ottima dimostrazione di forza durante le qualificazioni, gareggiando nella Challenger League, dove ha dimostrato di essere una squadra da non sottostimare.
  • SUPREMACY (EUROPA): la vittoria della squadra francese nelle qualificazioni europee ha dimostrato quanto la stabilità sia importante nella Pro League, poiché i suoi membri giocano insieme dall’agosto 2016, a parte per l’arrivo di BriD a ottobre 2017.
  • YEAH! GAMING (AMERICA LATINA): l’ex gruppo noto come Lanchonete è una delle piacevoli sorprese di queste qualificazioni, in una regione dell’America Latina in cui gli avversari si chiamano FaZe Clan, Team Liquid o BRK.
  • 1UP ESPORT (EUROPA): la squadra tedesca, che di recente ha fatto il suo ingresso nella Pro League, è stata invitata a Montreal a seguito del suo ottimo cammino e della sconfitta di misura contro Supremacy nelle finali delle qualificazioni europee.
  • FAZE CLAN (AMERICA LATINA): l’ex team FONTT ha mostrato tutta la sua solidità nel corso dell’Anno 2. Avendo raggiunto due volte le semifinali delle finali stagionali, GohaN e la sua squadra sono stati invitati a gareggiare a Montreal.
  • ROGUE (AMERICA LATINA): invitato a Montreal da Ubisoft, il team Rogue è sempre stato considerato un contendente di ottimo livello per le finali della Pro League. Per l’Anno 2, si è qualificato per due eventi LAN consecutivi, ma ha faticato contro le squadre brasiliane.
  • TEAM LIQUID (AMERICA LATINA): l’ex team MOPA cercherà di dimostrare il proprio valore nel gruppo B del Six Invitational. Invitato da Ubisoft, ha raggiunto la finale della prima stagione.
  • VITALITY (EUROPA): la compagine francese ha raggiunto l’Invitational ottenendo la vittoria nella votazione della community. Vitality è presente sulla scena fin dalla prima stagione dell’Anno I su Xbox One, ma il suo gruppo PC è stato formato nell’Anno 2.



Amante dei videogiochi, studente universitario con indirizzo informatica.
error: Contenuto protetto