[RECENSIONE] We Were Here Too ~ NerdLog

[RECENSIONE] We Were Here Too

[RECENSIONE] We Were Here Too

We were here too, seguito del famoso indie “We were here”, è un gioco svuluppato dalla Total Mayhem Games e rilasciato il 2 febbraio 2018. Il gioco è disponibile all’acquisto su Steam al prezzo di 9,99€, i generi del gioco sono: Online Co-op, indie, adventure e co-op Campaign.


 

TRAMA

Due avventurieri, per rifugiarsi da una bufera di neve, si imbattono in un castello nel 

bel mezzo del nulla, i due vengono divisi e dovranno aiutarsi a

vicenda per riuscire a scappare e ad uscire dal castello sani e salvi.

 

GAMEPLAY

All’interno del menù di gioco è possibile selezionare se si vuole giocare con giocatori casuali o con i propri amici creando una stanza, ovviamente viene richiesta la lingua con la quale si vuole parlare poiché, anche come il gioco stesso ci dice, “la chiave è la comunicazione”.

Una volta entrati nella lobby si potrà scegliere quale dei due ruoli si vuole interpretare nell’avventura; si potrà scegliere tra il Lord, ovvero colui che fornisce tutte le informazioni al compagno, e il Paesant, colui che grazie alle informazioni date dal compagno dovrà, entro un limite di tempo, risolvere gli enigmi.



Gli enigmi che il gioco ci propone sono molti, tutti diversi tra loro, molto intuitivi e divertenti, per comprenderli al meglio bisogna non solo osservare attentamente l’enigma in sé, ma anche ascoltare anche quale enigma è stato proposto al nostro compagno, poiché questi sono sempre collegati.

 

PERCHE’ GIOCARLO

We were here too si propone come un gioco coop, portando questa componente alla massima potenza, i due giocatori sono costretti a collaborare e a fidarsi l’uno dell’altro.

Menzione onorevole va alla lore del gioco, qualcosa che non passa di certo inosservato, tanto per fare un esempio di tanto in tanto si potrà vedere uno spirito intento a seguirci, si ha persino la possibilità di leggere pagine di libri che ci fanno comprendere meglio la situazione nella quale ci troviamo, spiegandoci magari qualche dettaglio in più.

Le musiche sono a dir poco ottime, queste ultime si adattano perfettamente alla situazione, passando da musiche molto calme durante l’esplorazione della zona, fino a cambiare perfettamente nei momenti più critici dandoci ancor di più un senso di adrenalina e di tensione.

 

Purtroppo il gioco non è perfetto poiché soffre di svariati problemi, anche se molto lievi, per esempio di tanto in tanto quando si raggiunge una nuova zona le texture tardano a caricare, anche se questo è pienamente giustificato dal fatto che il gioco è uscito da poco, quindi possiamo piacevolmente aspettarci una patch correttiva.



Un’altro problema è la longevità del gioco, per completare una singola run basteranno dalle 2 alle 3 ore; ovviamente ci si potrà scambiare di ruolo con il proprio compagno sia per rigiocare il gioco diversamente, sia per cercare di vedere tutti e due i finali disponibili, questo non significa però che la longevità del gioco raddoppi poiché si è già a conoscenza degli enigmi che verranno proposti.

Di conseguenza bisogna anche parlare del rapporto qualità prezzo che poteva essere gestito meglio, nonostante ciò se siete degli appassionati di enigmi, giochi cooperativi e avete qualcuno con cui giocare, consiglio vivamente l’acquisto del gioco non appena viene scontato.

Laureata in Lingua Inglese e Giapponese!📚 Con grande passione per gli anime e i manga! Se fate i cattivi, vi punirà in nome della Luna! 🌙
error: Contenuto protetto