[RECENSIONE] - Iron Wings ~ NerdLog

[RECENSIONE] – Iron Wings

[RECENSIONE] – Iron Wings

Durante questi anni abbiamo visto tanti simulatori di volo e arcade basati sulla seconda guerra mondiale, basti pensare a titoli come Blazing Angels, IL-2 Sturmovik o il recente War Thunder. Una casa sviluppatrice italiana, la Naps Team (conosciuta per il leggendario Gekido Advance Kintaro’s Revenge per Gameboy Advance e altri titoli) sforna un titolo assolutamente da non sottovalutare e di tutto rispetto: stiamo parlando di Iron Wings. Una storia davvero avvincente e la cura nei minimi dettagli della riproposizione dei velivoli che hanno fatto la storia della seconda guerra mondiale, rendono Iron Wings un prodotto, secondo noi, valido e che sa davvero intrattenere.


TRAMA & PERSONAGGI

Iron Wings racconta la storia di due amici d’infanzia, Jack e Amelia, arruolati in guerra in uno squadrone speciale delle forze aeree statunitensi. Sotto il comando del Colonnello David Ruse, il loro obiettivo sarà di trovare e fermare il Generale Adler a capo della “Ahnenerbe” , un team segreto di archeologi e scienziati nazisti.

Il gioco prende il via durante una campagna di raccolta fondi a New York e si sposta rapidamente sulle operazioni di guerra con l’Operazione Husky (invasione della Sicilia) affiancando eventi storici reali, durante la ricerca di Adler.

I Piloti affronteranno missioni aeree e di terra negli scenari più vari,da una New York ricostruita nei minimi dettagli per com’era negli anni ’40, ad altre ambientazioni americane come il Black Canyon, e diversi luoghi di battaglia reali lungo tutto l’Europa, dalla Sicilia a Napoli e attraversando anche Polonia e Germania.


MECCANICHE & GAMEPLAY

Il gioco si presenta con un menù davvero semplice, ma allo stesso tempo davvero affascinante, con uno sfondo davvero commemorativo della United States Air Force. Saranno presenti le solite scelte, tra cui giocare alla Campagna, Volo Libero, Modalità Arcade,  Opzioni, Contenuti extra e l’uscita dal gioco.

Ci ha colpiti in particolar modo la grafica e dettagli di ogni velivolo curati nei minimi particolari, cosa che in molti giochi non è spesso presente. Davvero interessante anche il sistema di personalizzazione del velivolo, come la scelta delle skin e dell’armamento. 

Il sistema di combattimento ci ha sorpreso non poco. Dinamico, abbastanza veloce, e soprattutto frenetico, per non parlare della modalità inseguimento, la quale sposterà la telecamera vicino alla cabina di pilotaggio, ingrandendo la nostra visuale sul nemico che stiamo puntando, una meccanica molto simile presente anche su Ace Combat: Assault Horizon, che però non ci dispiace affatto.

CONCLUSIONI

In definitiva, possiamo dire che il gioco ci ha divertito e intrattenuto davvero tanto, con un gameplay ricco e davvero impressionante. Ci dispiace solamente che non sia possibile modificare i comandi su tastiera per chi volesse un gameplay più a suo agio, però tutto sommato non sono così scomodi. Un titolo che a nostro avviso non dovrebbe mancare nelle vostre librerie di gioco, anche perchè il prezzo è davvero vantaggioso per il cCase di sviluppo come questa non vanno assolutamente sottovalutate, poichè possono rilasciare prodotti, come anche Iron Wings, che potrebbero davvero sorprenderci forse anche più di qualche titolo Tripla A presente negli store delle piattaforme. Iron Wings potrete tranquillamente acquistarlo su Steam al seguente link.



Amante dei videogiochi, studente universitario con indirizzo informatica.
error: Contenuto protetto