[Recensione] Crash Bandicoot 4 : It’s About Time

Follow
8.5

Ottimo

8.3

User Avg

Il sequel per il riavvio di un gioco è sempre più difficile da creare. Devi realizzare un gioco che si avvicini abbastanza all’originale da rendere felici i fan nostalgici, mentre si modernizza e si innova abbastanza da creare interesse verso i nuovi giocatori. Crash Bandicoot 4: It’s About Time bilancia i due lati senza sforzo. Conserva in modo impeccabile l’aspetto vibrante della trilogia originale di Crash Bandicoot, integrando nuove idee e possibilità di platforming. Come i giochi originali di Crash, l’incrocio delle vecchie e nuove idee di Crash metterà alla prova le tue abilità di platforming in nuovi modi interessanti.

Come viene rivelato anche dal sottotitolo, Crash 4 parla di viaggio nel tempo. Quando i cattivi del passato di Crash aprono un portale interdimensionale, Crash e Coco devono raccogliere una serie di maschere quantistiche per sistemare le cose. Non è granché come “storia” di per sé, ma il fascino di Crash e dei suoi amici colma le lacune e ti fa interessare abbastanza da seguirla.

Trailer del gioco

La storia dei viaggi nel tempo di Crash 4 ti porta in ogni sorta di tempo e luoghi, comprese giungle infestate da dinosauri, città futuristiche piene di macchine volanti e navi pirata affondate. Ogni luogo in cui vai sembra lussureggiante, pieno di colori e dettagli, con una qualità pittorica che è meravigliosa da attraversare. Il mio preferito è il mondo del Mardi Gras, dove i palloncini di Crash e Spyro fluttuano sullo sfondo mentre salti sopra le fiamme al neon e le valvole a tromba. Di tanto in tanto, correrai attraverso un’area e la telecamera si ritirerà per farti ammirare lo scenario. 

La cosa migliore che posso dire di Crash 4 è che per lo più sembra un classico gioco di Crash. Nella mia mente, la firma di Crash è nel modo in cui la telecamera si muove per creare prospettive diverse da un’area all’altra. I lunghi livelli di Crash 4 sono pieni zeppi di sequenze platform accuratamente tracciate, che richiedono riflessi rapidi. Il design dinamico cambia le cose frequentemente, rendendo ogni livello tortuoso e imprevedibile, con ogni nuovo set di piattaforme che presenta una nuova sfida.

Sembra giocare ancora al gioco originale, anche se introduce nuove meccaniche. Una volta trovate ognuna delle maschere quantistiche nella campagna, inizieranno ad apparire nei livelli, dandoti accesso a poteri che piegano la realtà come rallentare il tempo e invertire la gravità. Sebbene nessuno dei quattro poteri che le maschere conferiscono sia originale, sono tutti usati con grande effetto. Rallentare il tempo nel momento esatto giusto per creare un percorso chiaro di piattaforme richiede tanta concentrazione e riflessi, e le sequenze con ogni potere arrivano con le proprie lezioni da imparare e stranezze da padroneggiare.

Inoltre, ogni mondo include livelli opzionali che ti consentono di giocare con alcuni amici di Crash, tra cui Tawna, Dingodile e Dr. Neo Cortex. Ognuno dei personaggi alternativi ha i propri set di abilità: Cortex, ad esempio, non può ruotare o fare doppio salto, ma ha invece una pistola che trasforma i nemici in piattaforme e uno scatto aereo. I livelli costruiti attorno a questi set di abilità creano ancora più spazio per la varietà; vedrai nuove situazioni e dovrai affrontare in modo diverso i puzzle platform impegnativi. 

Fin dall’inizio, Crash 4 insiste sulla precisione. Molte sequenze platform richiedono di eseguire più salti in rapida successione con precisione e tempismo perfetti. A volte, però, sembra che il gioco si aspetti da te più di quanto dovrebbe. Ci sono momenti in cui atterrerai sul bordo di una piattaforma e cadrai morendo. Queste frustrazioni sono fugaci, però.

Crash 4 è davvero una gioia per i perfezionisti. Ogni livello offre pietre preziose e una skin del personaggio a seconda di quanti frutti di wumpa trovi, quante scatole rompi e quante volte muori. Ogni livello vanta anche una modalità di prova a tempo e un livello specchio “N.Verted”, che non solo ti fa riprodurre il mirroring, ma anche con un filtro visivo creativo che può renderlo più facile o più difficile. I livelli N.Verted sono particolarmente interessanti in quanto ti consentono di vedere i livelli di Crash 4 sotto una luce completamente diversa.

Giocare a Crash 4 è stato come tornare in contatto con la serie. È un’iniezione di nuove idee nel gameplay ormai classico che sorprende e delizia, anche se sembra un ritorno a casa. In verità, giochi come questo sono il motivo per cui torniamo a giocare ai franchise di vecchia data.

Good

  • Sequenze platform veloci e impegnative riportano i giochi Crash originali, introducendo nuove idee
  • Ambientazione bella e visivamente stimolante
  • Rigiocabilità grazie alle pietre preziose da trovare e ai livelli N.Verted

Bad

  • In alcuni punti sembra che il gioco forzi il tuo fallimento portandoti alla morte
8.5

Ottimo

Amante dei videogiochi, studente universitario con indirizzo informatica.
Average User Rating
8.3
2 votes
Rate
Submit
Your Rating
0