Leak rivela un gioco Pokemon cancellato e ambizioso

pokemon

Un gioco Pokemon cancellato è trapelato online che appartiene ad un leak di Nintendo . Il leak, che rivela diversi giochi cancellati, rivela che lo sviluppatore iQue ha creato su un gioco Pokemon non per un dispositivo Nintendo, ma per PC . Avrebbe un solido set di funzionalità online e userebbe il GBA come controller. Il leak rivela che il gioco si stava preparando nel 2004, ma sfortunatamente non è andato molto oltre la fase concettuale.

La notizia descrive un gioco di Pokemon, ma con alcuni colpi di scena. Ci sarebbero stati scambi, raccolte e battaglie come in qualsiasi gioco Pokemon , ma ci sarebbe stata anche un’ampia chat online, modalità torneo e persino caccia al tesoro.

Ovviamente, come qualsiasi gioco Pokemon , ci sarebbe stata una modalità storia offline che avrebbe usato Rosso Fuoco e Verde Foglia come gioco base. Tuttavia, per mettere online i giocatori, sembra che gli sviluppatori offriranno solo poche decine di Pokemon offline. Il resto sarebbe accessibile solo quando ci si connette online.

Il leak rivela che l’innovazione non si fermerebbe qui però. Il gioco stava anche pensando ad un concetto di regione. Con questo, i giocatori incontrerebbero Pokemon diversi a seconda della regione del mondo in cui si trovano.

Basandosi su questo concetto, ci sarebbe stato anche un avanzato sistema di schiusa delle uova che avrebbe dato ai giocatori uova diverse a seconda delle variabili IRL come l’orologio in tempo reale, il tempo e il tasso di natalità dei Pokemon nella regione in cui si trova il giocatore.

Fondamentalmente, il tono del gioco era quello di creare un club di Pokemon online. Per fare ciò, ci sarebbero eventi a tempo, tornei con modelli 3D e funzionalità che incoraggiano i giocatori a riunirsi per parlare, scambiare e combattere.

Il progetto era ambizioso, e forse è per questo che non è mai andato comunque. Mentre la serie ha sperimentato giochi spin-off, mantiene le cose semplici e sicure con le installazioni principali.

Amante dei videogiochi, studente universitario con indirizzo informatica.