Playstation non sarà presente all’E3 2020

e3 2020

Con PlayStation 5 a meno di un anno di distanza, i fan di Sony sono sicuramente ansiosi di vedere il sistema in azione. Sfortunatamente, i fan non lo vedranno in azione all’E3. Per il secondo anno consecutivo, PlayStation non avrà una presenza ufficiale allo spettacolo. La notizia è stata pesantemente diffusa dopo la decisione dell’anno scorso, ma Sony ha reso le cose ufficiali oggi in una dichiarazione rilasciata a GamesIndustry.biz . Nonostante il cambiamento, Sony promette che i fan avranno molte altre opportunità di vedere il nuovo sistema, così come i prossimi titoli per PS4, in una serie di altri eventi nel corso dell’anno.

“Dopo un’attenta valutazione, SIE ha deciso di non partecipare all’E3 2020”, ha dichiarato un portavoce della Sony Interactive Entertainment a GamesIndustry.biz. “Abbiamo un grande rispetto per l’ESA come organizzazione, ma non riteniamo che la visione dell’E3 2020 sia la sede giusta per ciò su cui ci siamo concentrati quest’anno.

“Costruiremo sulla nostra strategia di eventi globali nel 2020 partecipando a centinaia di eventi per consumatori in tutto il mondo. Il nostro obiettivo è far sì che i fan si sentano parte della famiglia PlayStation e abbiano accesso a riprodurre i loro contenuti preferiti. Abbiamo una fantastica line-up dei titoli in arrivo su PlayStation 4 e con l’imminente lancio di PlayStation 5, non vediamo l’ora di festeggiare un anno di festeggiamenti con i nostri fan”.

Chi altro non sarà presente ad E3 2020?

La Sony non è l’unica compagnia che ha richiamato la propria presenza all’E3. Ormai da anni Nintendo ha optato per lo streaming delle loro presentazioni. Il formato ha funzionato bene per l’azienda e potrebbe aver ispirato la decisione di Sony di saltare lo spettacolo. Questo lascia Microsoft come unico produttore di console con una presenza importante all’E3 quest’anno, il che potrebbe rivelarsi un vantaggio con l’Xbox Series X che uscirà quest’anno.

Probabilmente ci saranno un certo numero di giochi per PS5 annunciati allo show da sviluppatori di terze parti.

Amante dei videogiochi, studente universitario con indirizzo informatica.