Pixie Dust – Tutti pazzi per l’Hennè

Pixie Dust – Tutti pazzi per l’Hennè





L’utilizzo delle foglie e dei rami della Lawsonia Inermis, comunemente chiamata Henna (o Hennè), come base per la realizzazione di tatuaggi temporanei risale alle origini della umanità: adoperato dalle civiltà mesopotamiche, ebree ed egizie in occasione di feste ed eventi religiosi, compare anche in alcuni testi assiri del VII secolo a.C., in cui la polvere dell’arbusto veniva adoperata per adornare le mani e i piedi delle future spose.

Col passare dei secoli, l’utilizzo dei tatuaggi temporanei, tutt’ora diffusi nell’Africa Mediterranea, India e Pakistan per la decorazione della sposa prima del rito nuziale, si è esteso anche in Occidente, perdendo il significato originale: ad attirare sempre più persone è la possibilità di adornare il proprio corpo senza dover ricorrere alle soluzioni permanenti fornite dal tatuaggio canonico, piuttosto che il senso effettivo del tatuaggio all’Hennè.

Durante il FantaExpo, ci siamo recati allo stand di Marina Fischetti, proprietaria di Pixie Dust. A rispondere alle nostre domande è stata la sua migliore amica e collaboratrice, Carmen Estel.



Le ragazze di Pixie Dust con una cliente

Quali materiali adopera Pixie Dust per i tatuaggi temporanei?

Io lavoro per la mia migliore amica, che ha questa attività. Lei è tatuatrice. Stiamo cercando di portare l’Hennè anche in Italia, poiché all’estero è molto più sdoganato; è un ottimo modo di esprimersi, si possono fare tantissimi tipi di disegni, non solo indiani, ma anche fantasy. La durata media di un tatuaggio all’hennè va dai sette ai dieci giorni. I materiali che noi utilizziamo, per quanto riguarda l’Hennè naturale, provengono dall’India (Rajastan) e si ottengono mischiando la polvere di Hennè con acqua, zucchero e olio essenziale di Eucalipto, quindi il prodotto finito è totalmente biologico. Abbiamo anche altri tipi di Hennè: l’Hennè nero, che non è il jagua, ma è ottenuto da una noce nera che si chiama Junglans Nigra, l’Hennè rosso, ottenuto a sua volta da un colorante naturale, che conferisce al disegno un colore rosso intenso, e l’Hennè bianco.

Quali sono i pro e i contro dei tatuaggi temporanei, rispetto ai tatuaggi tradizionali?

Il tatuaggio all’Hennè, essendo un tatuaggio semipermanente, ti permette di avere impresso sulla pelle qualcosa che ti può piacere e ti può rappresentare, anche soltanto per una settimana, rispetto a un tatuaggio permanente, che non tutti per lavoro possono permettersi. Io, ad esempio, studio medicina e non posso permettermi di andare in giro con un tatuaggio molto grande, che occupi delle zone del corpo visibili.

I contro? Va via subito! Invece di durare tutta la vita, va via prima. Però è ipoallergenico, è testato dermatologicamente, quindi negatività, oltre al fatto che sono bellissimi ma vanno via, non ne vedo.

Come ti sei avvicina a questo mondo?

Io sono la manager di Pixie Dust, mi occupo dell’immagine e delle pubblicità, lavoro a contatto con i clienti; Marina ha il diploma di tatuatrice e fa l’illustratrice di giochi da tavolo per diverse case editrici. Il mondo del disegno è il suo mondo: lei adora disegnare. Abbiamo un depliant con lavori che ha già realizzato, ma, se le porti un disegno che non ha mai visto, è in grado anche di personalizzarlo. Gli artisti sono così: riescono sempre ad aggiungere qualcosa di loro a qualsiasi cosa che vedono. Oltre alla grafica, Marina fa sia tatuaggi veri che tatuaggi all’Hennè.



Qual è stato il tuo primo tatuaggio all’Hennè?

Il mio primo tatuaggio temporaneo è stato un po’ esoterico: è stata una mezzaluna con un pentacolo al centro. Poi ne sono venuti tanti altri, alcuni indiani,altri come quelli che ho addosso. Il bello dell’Hennè è che puoi spaziare e fare tutto quello che vuoi, anche perché siamo a una fiera fantasy!

Cosa dovrebbe fare un Nerd per entrare in contatto con Pixie Dust?

Basterebbe venire sulla nostra pagina Facebook Pixie Dust Body Art, e cercarci su Instagram al contatto pixiedust_tatoo, e inviarci un messaggio privato. Al momento abbiamo in agenda diverse fiere, tra cui il Napoli Comicon e il FantaExpo; seguendo le nostre pagine sarà possibile conoscere le nostre prossime date.

Vorresti lasciare un messaggio ai lettori di Nerdlog?

Siamo qui per disegnare la vostra fantasia!




Present Physicist, Future Nobel Prize. Nerd. Hopeless Fangirl. Gamer. Unapologetically Shipper. Booklover and Proud. Trying to construct my own T.A.R.D.I.S. and travel with the Doctor.