Il nuovo modello Switch potra essere tenuto solo in mano?

Nuovo modello switch

Una nuova analisi è stata pubblicata con alcune audaci previsioni per il nuovo anno. Non solo alcuni analisti ritengono che il Nintendo Switch dominerà nel 2019, ma lo farà con l’aiuto di un modello di business improbabile.

L’anno scorso è stato accennato al fatto che Nintendo stesse lavorando su una versione riveduta della Switch. L’articolo indica che l’ultimo modello si concentrerà maggiormente sull’essere un palmare tradizionale, allontanandosi dall’aspetto “Switch” su cui inizialmente è stato costruito.

Michael Pachter, analista di Wedbush Industries, crede che la società stia lavorando su detto modello di Switch portatile per un prezzo di meno di $ 199.

“Mi aspetto che il dispositivo abbia lo stesso schermo, ma con Joy Cons incorporati e senza docking station. Dal momento che non può ‘passare’ dal palmare alla console, è difficile indovinare come lo chiameranno. “

Sarebbe una mossa interessante da parte di Nintendo, per non dire altro, e il nuovo prezzo sarebbe sicuramente apprezzato da alcuni. Ma tecnicamente non sarebbe una Switch?

C’è anche il mercato Nintendo 3DS da considerare. Anche se non è venduto come la Switch in questo momento, il piccolo palmare ha venduto milioni di unità e quest’anno sta ancora ottenendo alcuni grandi giochi, tra cui una re-release di Bowser’s Inside Story la prossima settimana e l’Extra Epic Yarn di Kirby , che arriverà questa primavera.

“Mentre Switch Pro 2019 è già stato segnalato per essere in via di sviluppo dal Wall Street Journal, penso anche che Nintendo offrirà uno Switch Lite (o semplicemente manterrà la versione attuale ad un prezzo inferiore) per coprire la fascia più bassa”

ha spiegato Dr. Serkan Toto.

“Con le revisioni hardware e una crescente base di installazione, mi aspetto molti più giochi da sviluppatori di terze parti nel 2019, a partire dalla primavera. Almeno un nuovo gioco dei mega-franchising di proprietà di EA, Activision o Take-Two sarà lanciato su Switch. “

Ma sembra che Nintendo abbia dei grandi piani in vista nei prossimi mesi. Spero che attorno all’E3, o forse prima, vedremo cosa ha pianificato in termini di hardware.

Amante dei videogiochi, studente universitario con indirizzo informatica.