Godfall non avrà microtransazioni su PS5 e PC

Godfall

Quando Godfall verrà lanciato insieme alla PlayStation 5 entro la fine dell’anno, i potenziali acquirenti saranno felici di sapere che il gioco non presenterà microtransazioni. La controversa funzione è diventata fin troppo comune durante l’attuale generazione di console, ma non farà parte del gioco. Questa informazione è stata rivelata dal produttore tecnico di Godfall , Richard Heyne, in un’intervista con Arkezz Gaming . I giocatori alla ricerca di un videogioco che non richieda transazioni potranno provare Godfall!

Le microtransazioni sono state a lungo fonte di frustrazione per i giocatori. Mentre questa pratica ha senso nei titoli free-to-play, molti hanno messo in discussione il loro utilizzo in giochi che hanno un prezzo per poter essere giocati. Nel 2017, Star Wars Battlefront II ha suscitato grande scalpore nella comunità di gioco. Gli acquirenti erano furiosi di scoprire che il titolo offriva un vantaggio ai giocatori che erano disposti a spendere più soldi, nonostante il fatto che il gioco non fosse un titolo free-to-play. Le proteste dei giocatori e della critica erano così gravi che EA ha temporaneamente rimosso completamente tutte le microtransazioni dal titolo, prima di apportare importanti cambiamenti. Negli anni successivi, i giocatori sono diventati comprensibilmente insoddisfatti di questa pratica.

Oltre alle informazioni sulle microtransazioni, Heyne ha anche rivelato che il gioco sfrutterà appieno il controller DualSense della PS5. Apparentemente il controller farà sentire ai giocatori vibrazioni diverse quando useranno diversi tipi di armi.

Godfall uscirà su PlayStation 5 e PC entro la fine dell’anno.

Amante dei videogiochi, studente universitario con indirizzo informatica.