Il ritardo della Playstation 5 non è dovuta al coronavirus

PS5

All’inizio di questo mese, è emerso un rapporto che suggerisce che PlayStation 5 e Xbox Series X potrebbero essere ritardate dall’epidemia di coronavirus in corso . Come forse saprai, entrambe le console sono prodotte in Cina, che è stata devastata dal virus. In effetti, ha già causato molti ritardi nella produzione. Ad esempio, Nintendo Switch ora sta riscontrando carenze a causa del virus. Detto questo, secondo un nuovo rapporto di Bloomberg , la pre-produzione della console non è stata influenzata dal virus, almeno non ancora.

In un nuovo rapporto che rivela apparentemente il costo della PS5 , il summenzionato media outlet nota che “l’epidemia di coronavirus in corso finora non ha avuto alcun impatto sui preparativi per la produzione di PlayStation 5”. Naturalmente, questo potrebbe cambiare se l’epidemia persiste o peggiora, ma per ora sembra che la Sony non sia troppo preoccupata per l’epidemia che ha un impatto sulla sua attività.

È interessante notare che è stato anche notato che la Sony non ha deciso quante unità produrrà nel primo anno. Apparentemente la compagnia si aspetta una lenta adozione, che potrebbe portarla a produrre meno console. Naturalmente, il problema è che, se la domanda è presente, le carenze diventeranno un vero problema.

La PlayStation 5 è prevista per il rilascio durante le festività natalizie. Al momento della pubblicazione, non è stata data una data precisa di rilascio, un prezzo, un set di funzionalità o quali giochi ed esclusioni verranno lanciati insieme alla console PlayStation di nuova generazione .

Per ulteriori notizie, media e rumor sulla prossima console PlayStation, puoi leggere tutti i nostri articoli cliccando qui.

Amante dei videogiochi, studente universitario con indirizzo informatica.