I più grandi giochi di Nintendo Switch all’E3 2019

Nintendo E3 2019

L’E3 2019 è ormai alle porte e Nintendo ha in serbo alcuni piani interessanti per il grande spettacolo. L’11 giugno, appena prima dell’apertura del piano espositivo, l’editore pubblicherà la prossima puntata del suo Nintendo Direct, che riporta in dettaglio alcuni dei più grandi giochi in uscita nel 2019 e oltre. Appena due anni dopo il suo lancio, il Nintendo Switch è diventato una delle console più versatili e accessibili del publisher. Con la configurazione non ortodossa che offre una notevole quantità di flessibilità e comfort, la console portatile è stata la patria di alcuni dei giochi più innovativi e affascinanti di Nintendo, insieme a una serie di titoli di terze parti.

Sebbene non abbia specificato in modo specifico cosa aspettarsi dal Direct e per la sua presenza allo show, la società organizzerà eventi competitivi separati per Super Smash Bro. Ultimate e Splatoon 2 all’E3. Da ciò, possiamo dedurre che probabilmente ci saranno aggiornamenti riguardanti gli stati di entrambi i giochi, che hanno visto un flusso costante di aggiornamenti post-lancio. Inoltre, Super Mario Maker 2 sarà lanciato il 28 giugno, ed è probabile che avrà una presenza importante allo show.

Quindi, poco prima dello show, abbiamo raccolto un elenco di giochi Switch che Nintendo e altre società che potrebbero mostrare all’E3 2019. Alcuni di questi includono giochi che sono stati recentemente annunciati come Animal Crossing su Switch e Pokemon Spada & Scudo , e insieme ai giochi che sono stati per qualche tempo MIA – Bayonetta 3 in particolare.

SEGUICI SU INSTAGRAM E FACEBOOK

Animal Crossing

I fan di Animal Crossing hanno atteso un nuovo ingresso principale nella serie e, a settembre, hanno finalmente avuto un barlume di speranza di riceverne uno nel 2019. Animal Crossing arriverà per Switch quest’anno, ma dal momento che Nintendo non ha ristretto la data di rilascio, ci aspettiamo che sarà uno dei giochi di Switch che l’azienda mette in mostra all’E3. Tutto quello che abbiamo visto fino ad ora è un trailer estremamente breve con Tom Nook che parla di assicurarsi che tutti abbiano un “bel posto nuovo in cui tornare”.

Astral Chain

Astral Chain

Tutte le informazioni che abbiamo su Astral Chain sono arrivate da Nintendo Direct a febbraio. Il nuovo titolo di Platinum Games mostra un paio di soldati delle forze speciali che collaborano con un’arma vivente e robotica chiamata Legione per combattere e risolvere enigmi. Dal punto di vista delle cose, Astral Chain presenterà un combattimento frenetico e ti condurrà in una futuristica città fantascientifica. 

È l’ultimo sforzo del game designer Takahisa Taura, che ha lavorato a Nier Automata, ed è supervisionato da Hideki Kamiya, il creatore di Bayonetta. Il gioco arriverà su Switch il 30 agosto, quindi ci aspettiamo di vedere più dettagli all’E3 prima della sua uscita.

Bayonetta 3

Platinum Games ha un nuovo Bayonetta in arrivo e arriva esclusivamente su Nintendo Switch. È anche un altro titolo di Platinum Games di cui sappiamo ben poco. Un trailer teaser è apparso per la prima volta nei panni di Bayonetta 3 ai Game Awards 2017, ma da allora c’è stato il silenzio. Inizialmente era previsto il rilascio per il 2019, ma da allora Nintendo ha spostato la data di uscita di Bayonetta 3 in “TBA”. Indipendentemente da ciò, con la grande attenzione di Nintendo per la Switch all’E3 di quest’anno, sembra molto probabile che avremo un altro grande sguardo di Bayonetta nei prossimi giorni.

Demone x Machina

Proveniente dallo sviluppatore Marvelous, lo stesso studio dietro a giochi d’azione di nicchia come Senran Kagura e Fate / Extra, Daemon X Machina è un cambiamento notevole dai loro titoli più giocosi. Annunciato lo scorso anno per il Nintendo Switch, questo gioco d’azione mech ha delle somiglianze con la classica serie Armored Core di From Software, con una profonda attenzione alla personalizzazione, insieme a una pletora di armi e abilità per spazzare via l’opposizione.

Con E3 2019 in arrivo, speriamo di poter vedere più parti del gioco, insieme a una data di rilascio. L’ultima demo rilasciata a febbraio su Nintendo EShop è stata un discreto assaggio di quello che arriverà nella versione finale. Con il tuo personaggio creato e il loro robot gigante, sarai in grado di affrontarli in varie missioni mentre accumuli più risorse per personalizzarle ulteriormente

Doom Eternal

Il reboot di Doom nel 2016 di Bethesda ha colpito come un martello. La velocità e la ferocia del combattimento erano quasi perfettamente in sintonia con la rauca colonna sonora metal. Doom Eternal è attualmente in sviluppo per quasi tutte le piattaforme moderne: PS4, Xbox One, Switch, PC e Stadia, rendendolo uno dei pochi giochi confermati per il prossimo servizio di cloud-gaming di Google.

Non c’è molto da dire su Doom Eternal al momento, a parte il fatto che sembra un degno successore del gioco che ci ha entusiasmato solo pochi anni fa. Una caratteristica familiare di ritorno dai giochi Doom della vecchia scuola è la graduale distruzione visiva dei nemici che subiscono danni dalle tue armi superpotenti, che è sicuramente una macabra festa per gli occhi. La novità più sorprendente della formula è l’invasione di altri giocatori online sotto forma di demoni. Sarà facoltativo, ma sarà senza dubbio una caratteristica da tenere d’occhio quando il gioco verrà rilasciato entro la fine dell’anno.

Dragon Quest Builders è stato un gioco insolito che è andato piuttosto bene e, nel 2016, abbiamo elogiato il suo mix di fascino di Dragon Quest e costruzione di Minecraft. Il sequel è in uscita negli Stati Uniti e in Europa dopo essere uscito in Giappone alla fine dello scorso anno, e c’è una forte possibilità che possa comparire durante la conferenza stampa di Square-Enix all’E3 2019.

Le aggiunte più importanti al sequel includono il supporto multiplayer (sia locale che online), la possibilità di volare e nuotare sott’acqua e, forse per fortuna, né l’armatura né le armi si consumeranno dopo un uso ripetuto. I cambiamenti più piccoli abbondano, ma il loro impatto sul gioco diventerà evidente solo quando avremo la possibilità di giocare per noi stessi. Spero che questa possibilità arrivi tra qualche settimana.

Dragon Quest XI S: Echoes of an Elusive Age - Definitive Edition

Dragon Quest XI, acclamato dalla critica , è destinato per Nintendo Switch quest’anno. Essendo la versione “definitiva” del gioco, la porta è per lo più uguale alle controparti PS4 e PC, ma include alcuni extra extra, come l’opzione audio vocale giapponese, una versione orchestrata della colonna sonora e la possibilità di passare ad un Interfaccia a 16 bit modellata sulla grafica dell’era SNES di Dragon Quest. Tuttavia, i fan dovrebbero riconoscere l’ultima caratteristica della porta 3DS del gioco che non è mai arrivata in Occidente.

Se devi ancora giocare a DQXI, il prossimo porting per Switch potrebbe essere il modo migliore per provarla. Square Enix sarà presente alla fiera di quest’anno, quindi ci sono buone probabilità che sentiremo di più sul gioco durante la sua conferenza stampa E3 2019.

The Legend of Zelda: Link’s Awakening (Switch)

The Legend of Zelda: Link’s Awakening è stata un’altra sorpresa del Nintendo Direct di febbraio . Il gioco è stato lanciato per la prima volta nel 1993 per il Game Boy originale, e ora Nintendo lo sta rifacendo per Nintendo Switch.

L’imminente avventura mantiene la visione bidimensionale in 2D dell’originale, ma con uno stile artistico ottimizzato per renderlo più in linea con The Legend of Zelda: A Link Between Worlds, il seguito 3DS di A Link to the Past. Non è il primo remake che il gioco ha ricevuto dal suo lancio originale: una versione aggiornata a colori, soprannominata Link’s Awakening DX, è uscita nel 1998.

A differenza della maggior parte degli altri giochi della serie, non è ambientato in Hyrule, ma piuttosto nella misteriosa isola di Koholint. Dopo essere naufragato, Link si lava a riva e può scappare solo recuperando otto strumenti magici e svegliando il guardiano dell’isola, il Pesce del Vento.

Speriamo che Nintendo parlerà di The Legend of Zelda: Link’s Awakening all’E3 2019. Al momento, tutto ciò che sappiamo è che verrà lanciato quest’anno, quindi una data di uscita sarebbe fantastica!

Luigi’s Mansion 3

I fan di Nintendo dovrebbero essere contenti che ci sia un Luigi’s Mansion 3 in arrivo. Dall’edizione del 2001 dell’originale Gamecube, la serie è riuscita a conquistarsi un seguito nel corso degli anni. L’ultimo gioco vede ancora una volta l’idraulico facilmente spaventato che è in un’avventura attraverso quello che sembra essere un hotel infestato. Nintendo non ha parlato troppo del gioco, ma le riprese iniziali mostrano elementi di giochi precedenti, come corridoi spettrali e molti fantasmi stravaganti. Visto che è passato un pò di tempo dall’invio iniziale di Luigi’s Mansion 3, probabilmente ne sapremo di più durante la presentazione E3 2019 Direct di Nintendo.

Marvel Ultimate Alliance 3

La serie Marvel Ultimate Alliance non ha visto un nuovo gioco in circa un decennio, ma con Avengers: Endgame ancora fresco nelle menti dello zeitgeist della cultura pop, probabilmente non ci sarà mai un momento migliore per portarlo . Sviluppato dal Team Ninja (di Ninja Gaiden, Dead Or Alive e Nioh) in esclusiva per Nintendo Switch, questo gioco di ruolo a quattro giocatori ti permetterà di scegliere tra dozzine di personaggi Marvel e devastare innumerevoli cattivi e grugniti nemici.

Se hai giocato a giochi precedenti o a qualcosa di simile a Diablo, saprai cosa aspettarti da Ultimate Alliance 3 . Ogni personaggio avrà fino a quattro abilità speciali appariscenti in aggiunta agli attacchi normali e finali, e enfatizzerà la sincronizzazione con i tuoi compagni di squadra. Avrai una squadra di quattro in ogni momento (l’IA sostituirà i giocatori reali quando giochi da solo), e le tue abilità saranno migliorate se tutti i tuoi personaggi sono, ad esempio, Persone-Ragno, donne della Marvel o saggiatori . Ma la vera gioia sarà vedere quanto servizio per i fan possono inserire in questo gioco. Speriamo di saperne di più su Marvel Ultimate Alliance nella presentazione E3 2019 di Nintendo.

Pokemon Spada e Scudo

Pokemon Spada e Scudo sono le ultime iterazioni della leggendaria serie di mostri tascabili e i primi nuovi giochi di Pokemon su Nintendo Switch. Mentre Let’s Go Pikachu ed Eevee del 2018 sono state rivisitazioni del classico Pokemon Giallo, Spada e Scudo si svolgerà in una nuova regione del mondo ispirata al Regno Unito, oltre a presentare una nuova generazione di Pokemon al già sbalorditivo catalogo.

Spada e Scudo vedrà un ritorno alla meccanica dei Pokemon più familiare, in contrasto con le varianti introdotte dai giochi Let’s Go, come le selvagge battaglie Pokemon e le palestre. Le opzioni iniziali di Pokemon questa volta includono Scorbunny, un energico coniglio tipo fuoco, Sobble, una lucertola molto meno energica, e Grookey, una scimmia eretta che è ovviamente la migliore. Nintendo ha annunciato che terrà una presentazione dedicata a Pokemon Spda & Scudo il 5 giugno, quindi aspettatevi di imparare molto di più su questi giochi prima che inizi l’E3.

Super Mario Maker 2

Super Mario Maker 2 è stata una grande sorpresa quando è stato annunciato durante la grande presentazione di Nintendo Direct di febbraio . È, naturalmente, il sequel del gioco Wii U 2015 di Super Mario Maker, anche se in seguito è arrivato anche su 3DS.

Proprio come il primo Super Mario Maker, il gioco Switch consente agli utenti di creare e condividere i propri livelli personalizzati di Mario. Come prima, le fasi possono essere realizzate nello stile del Super Mario Bros. originale, Super Mario Bros. 3, Super Mario World o New Super Mario Bros. U, e questa volta sono state aggiunte anche le risorse di Super Mario 3D World alla suite di opzioni.

Questa non è l’unica differenza significativa nel prossimo sequel. A differenza dell’originale, Super Mario Maker 2 offre ai giocatori la possibilità di creare piste e superfici inclinate. Altri miglioramenti includono la possibilità di personalizzare il modo in cui scorrono i livelli di scorrimento automatico e un assortimento di nuovi strumenti come interruttori on / off e altro. È probabile che sentiremo di più su Super Mario Maker 2 all’E3 2019. Dopo tutto, verrà lanciato per Nintendo Switch il 28 giugno.

Wolfenstein Youngblood

Wolfenstein: Youngblood è stato presentato all’E3 2018, promettendo un viaggio in cooperativa attraverso Parigi, ambientato negli anni ’80. È un seguito del gioco più recente della serie, Wolfenstein II: The New Colossus, e vede protagoniste le figlie gemelle di BJ Blazkowicz, Jessica e Sophia, che stanno lavorando insieme per continuare la lotta contro il regime nazista.

In Wolfenstein: Youngblood, BJ è scomparso nella Parigi occupata dai nazisti. Non è chiaro se Youngblood sia il terzo gioco della serie – gli sviluppatori hanno precedentemente dichiarato di aver visto la serie come una trilogia – o un gioco separato nel filone di Wolfenstein: The Old Blood.

All’E3 2019, l’editore di Wolfenstein, Bethesda, sta tenendo una conferenza stampa in modo tipico, e tutto ciò che è confermato nel roster show è Doom Eternal. Tuttavia, è più che probabile che ci sarà anche Wolfenstein: Youngblood, specialmente con la data di uscita del 26 luglio prossimo.

Amante dei videogiochi, studente universitario con indirizzo informatica.