I futuri giochi di Bethesda non arriveranno su PS5

Phil Spencer

Gli ultimi commenti di Phil Spencer, il capo di Xbox, sono apparentemente una brutta notizia per i giocatori PlayStation. Il mese scorso, Microsoft ha annunciato l’acquisizione di ZeniMax Media, società madre di Bethesda. Ciò significa che Microsoft ora possiede le seguenti serie: The Elder Scrolls , Fallout , Starfield , DOOM , Wolfenstein , Dishonored , Prey , Rage , The Evil Within , Ghostwire Tokyo e Death Loop. Sono un sacco di titoli valore che Microsoft ora controlla e sembra che la maggior parte non arriverà su PS5.

Sebbene Microsoft abbia già confermato che i giochi Bethesda già annunciati per PS5 arriveranno su console, non sembra che questo continuerà con le versioni future, o almeno Spencer non si impegna a portare i futuri giochi Bethesda su PS5.

Durante una nuova intervista, a Spencer è stato chiesto se è possibile per Microsoft recuperare i suoi 7,5 miliardi di dollari di investimento in Bethesda se non porta giochi come The Elder Scrolls 6 su PS5. In risposta a questo, Spencer disse rapidamente “sì”.

L’intervista a Phil Spencer

“Non voglio essere capriccioso su questo”, ha aggiunto Spencer. “Questo accordo non è stato fatto per togliere i giochi a un’altra base di giocatori. Da nessuna parte nella documentazione che abbiamo pubblicato stava scritto: “Impediamo ad altri giocatori di giocare a questi giochi?” Vogliamo che più persone siano in grado di giocare, non che meno persone possano giocare. Abbiamo xCloud, PC, Game Pass e la nostra base di console, non devo rilasciare quei giochi su altra piattaforma diversa dalle piattaforme che supportiamo per far funzionare l’accordo. “

Spencer non dice apertamente che i futuri giochi Bethesda non arriveranno su PS5. Spencer ha già una visione su come portare questi giochi a un vasto pubblico che non include la PlayStation di nuova generazione.

La maggior parte dei giochi di Xbox non arriva sui sistemi PlayStation ed è difficile vedere un cambiamento futuro. Tuttavia, tramite xCloud, Spencer può portare questi giochi non solo su Xbox e PC, ma su dispositivi mobili.

Amante dei videogiochi, studente universitario con indirizzo informatica.