Lista di tutti i giochi cancellati negli anni

giochi cancellati

Per una ragione o per l’altra, i giochi vengono cancellati. Spesso non sentiamo parlare di molti dei progetti più sfortunati , perché spesso non vengono rivelati al pubblico. Tuttavia, ci sono molti giochi che vengono annunciati e che vengono inevitabilmente cancellati a metà della produzione. A volte scopriamo perché attraverso annunci ufficiali o una miriade di voci. Che si tratti di non rispettare gli standard degli editori o semplicemente di perdersi nell’inferno dello sviluppo, alcuni giochi spesso ottengono una fine.

Ci sono molti progetti sfortunati che hanno avuto una fine prematuro nel corso degli anni, tra cui lo spin-off di StarCraft recentemente cancellato da Blizzard e The Wolf Among Season 2 dello scorso anno. E quel che è peggio è che molti di questi giochi cancellati erano molto attesi. Le cancellazioni per giochi come Silent Hills e Mega Man Legends 3 hanno provocato una grande delusione da parte dei fan. Mentre altre volte, ci sono state cancellazioni per i giochi che semplicemente sono caduti sul ciglio della strada dopo il loro annuncio iniziale.

Sia che tu fossi eccitato per i giochi che elenchiamo in questo articolo o meno, è un peccato che questi progetti non siano mai arrivati. Dai giochi cancellati più attesi ai più oscuri, ecco una lista dei giochi più importanti che sono stati cancellati negli ultimi anni e una storia dettagliata su quello che erano.

SEGUICI SU INSTAGRAM E FACEBOOK

Quale cancellazione del gioco ti delude di più? Fateci sapere tramite un messaggio sulla nostra pagina Facebook o sul nostro Instagram .

Spin-Off Star craft

Spin-Off non annunciato di Starcraft della Blizzard

All’insaputa di molti, Blizzard stava lavorando a un nuovo gioco basato sull’universo di StarCraft. Lo sviluppatore Blizzard David Gibson, che ha lavorato come animatore senior in Overwatch , ha iniziato a lavorare su un misterioso progetto Blizzard non annunciato a luglio 2017, secondo la sua pagina di LinkedIn . Ha lavorato a questo gioco per circa due anni prima di annunciare il suo abbandono da Blizzard questa settimana.

“Sfortunatamente, non vedrai mai quello che abbiamo realizzato negli ultimi due anni: quello che è lo sviluppo del gioco”, ha detto Gibson su Twitter . Blizzard ha dichiarato quanto segue:

Generalmente non commentiamo progetti non annunciati, ma diremo quanto segue:

Abbiamo sempre persone che lavorano su idee diverse dietro le quinte – anche su più progetti in questo momento – ma il motivo per cui tendiamo a non discuterle pubblicamente è perché tutto può accadere nel corso dello sviluppo. Come è successo a Blizzard molte volte in passato, c’è sempre la possibilità che prenderemo la decisione di non andare avanti su un determinato progetto. Annunciando qualcosa prima che sentiamo che è pronto, c’è il rischio di creare molta frustrazione e delusione, sia per i nostri giocatori che per noi, per non parlare della distrazione e della maggiore pressione per i nostri team di sviluppo.

SEGUICI SU INSTAGRAM E FACEBOOK

Versiamo i nostri cuori e le nostre anime in questo lavoro e, come giocatori, sappiamo quanto possa essere emozionante vedere e sapere con certezza che un nuovo progetto sta arrivando. Sapere che cambiamenti o delusioni possono accadere non lo rende meno doloroso quando dobbiamo accantonare un progetto o quando un annuncio non va come previsto. Prendiamo sempre decisioni su queste cose, indipendentemente dal risultato finale o dal modo in cui le cose potrebbero essere interpretate, sulla base dei nostri valori, di ciò che crediamo abbia senso per Blizzard e di ciò che speriamo che i nostri giocatori apprezzino di più. Il lavoro che viene svolto in questi progetti – che siano o meno portati a termine- è straordinariamente prezioso. Porta spesso a grandi cose e aiuta a promuovere una cultura di sperimentazione .

Detto questo, non vediamo l’ora di rivelare altre cose sulle quali stiamo lavorando quando è il momento giusto.

Star Wars Project

Star Wars Project di EA

Per un certo periodo, EA ha avuto in sviluppo due grandi giochi di Star Wars. Uno di questi è diventato quello che ora sappiamo essere Star Wars Jedi: Fallen Order di Respawn Entertainment. L’altro era un progetto inizialmente diretto dall’ex veterana di Naughty Dog Amy Hennig e Visceral Games, uno studio più conosciuto per il suo lavoro su Dead Space e Battlefield: Hardline.

Il gioco di Star Wars di Visceral doveva essere un ” gioco di avventura lineare e basato sulla storia “. Tuttavia, rispondendo alle tendenze del mercato e al feedback dei giocatori, EA ha deciso di “ruotare” il progetto per renderlo un gioco basato sul servizio che i giocatori potessero “tornare e divertirsi per molto tempo a venire”. Allo stesso tempo, l’executive di EA Patrick Soderlund ha annunciato la chiusura di Visceral e che il suo studio interno a Vancouver avrebbe guidato lo sviluppo del titolo. Inoltre, il gioco doveva essere ritardato.

Dopo qualche tempo, il gioco è stato annullato. Secondo EA, il progetto è stato abbandonato a favore di un titolo più piccolo che può essere rilasciato prima. La società ha detto a GameSpot: “C’è stata una speculazione durante la notte su uno dei nostri progetti di Star Wars. Come parte naturale del processo creativo, il grande lavoro del nostro team a Vancouver continua e si evolverà in futuri contenuti e giochi di Star Wars. Siamo pienamente entusiasti di Star Wars: Jedi Fallen Order di Respawn, e condivideremo di più sui nostri nuovi progetti quando sarà il momento giusto “.

Nel corso degli anni si è visto molto poco del gioco Star Wars di Visceral e di EA Vancouver. È un peccato non averlo mai visto, ma possiamo sperare che un giorno sentiremo di più su di esso una volta che il dramma della sua sfortunata cancellazione cominciasse a calmarsi.

The Wolf Among Us Season Two

The Wolf Among Us Season Two

Dopo la fine di The Wolf Among Us Season One, lo sviluppatore Telltale Games ha espresso interesse a creare una seconda stagione. Ma lo studio si era già impegnato a sviluppare Tales from the Borderlands, Minecraft: Story Mode e Game of Thrones, impedendo loro di perseguire attivamente il progetto.

Una seconda stagione è stata infine annunciata al Comic Con di San Diego nel luglio 2017. Entrambi gli attori Adam Harrington ed Erin Yvette sarebbero tornati rispettivamente ai protagonisti della voce Bigby e Biancaneve. Tuttavia, nel maggio 2018 Telltale annunciò che, a causa di problemi interni, dovette posticipare il sequel fino al 2019. Ma la notizia presto emerse che Telltale sarebbe stata chiusa a maggioranza dallo studio a causa di “sfide insormontabili”, con conseguente disfatta cancellazione di The Wolf Among Us seconda stagione insime agli altri progetti in studio.

Breakaway

Breakaway

Breakaway doveva essere il grande debutto di Amazon Game Studio nel genere MOBA molto popolare. Prima annunciato a settembre 2016 al Twitchcon, il gioco era un 4v4 che combinava elementi di varietà di giochi, come League of Legends, Power Stone e Rocket League. Inoltre, è stato progettato per essere facilmente trasmesso su Twitch.

Double Helix Studios – noto per il suo lavoro su Killer Instinct Season 1 e il riavvio di Strider del 2014 – stava gestendo lo sviluppo e sarebbe stato il primo nuovo gioco dello studio dopo essere stato acquisito da Amazon Game Studios nel 2014. Dopo la prima rivelazione di Breakaway, poco altro è stato mostrato del progetto negli anni intermittenti al di fuori di alcune vetrine di gameplay. Alla fine cominciarono a circolare voci che suggerivano che lo sviluppo di Breakaway era in pausa e che fu sostanzialmente cancellato.

Ciò è stato inevitabilmente confermato nell’aprile 2018, quando Amazon ha rilasciato una dichiarazione affermando quanto segue: “Sebbene abbiamo sviluppato molte idee e fatto molti progressi, stiamo anche ponendo un limite molto alto per noi stessi. Nonostante i nostri sforzi, Il team ha deciso di concentrarsi su nuove idee e, di conseguenza, Breakaway non è più in fase di sviluppo “.

Nella stessa dichiarazione, Amazon Game Studios ha lasciato il più piccolo barlume di speranza per Breakaway, dicendo che potrebbe tornare al progetto “se arriva un fulmine d’ispirazione”. Tuttavia, la parola ufficiale è che Breakaway non continuerà lo sviluppo in qualsiasi momento nel prossimo futuro.

Scalebound

Scalebound

Scalebound era un RPG d’azione esclusivo per Xbox One di PlatinumGames annunciato per la prima volta alla conferenza stampa E3 2014 di Microsoft. Seguì la storia di Drew, un avventuriero che condivide una relazione simbiotica con un drago di nome Thuban. I due si imbarcarono in un’avventura attraverso la terra di Draconis, combattendo le forze nemiche e le creature giganti.

Il concetto alla base del gioco è stato concettualizzato nel 2006, ma Platinum è andato avanti sviluppando invece Bayonetta . L’idea è stata rivista e rilanciata fino a quando il suo sviluppo non è stato ufficialmente approvato durante la fase finale di sviluppo per l’esclusiva di Wii U dello studio The Wonderful 101.

Il lancio di Scalebound era previsto nel 2016, ma un affollato programma di rilascio delle festività lo ha spinto fino al 2017. Il gioco ha fatto alcune apparizioni alle fiere nel corso degli anni, mettendo in mostra i suoi scenari di combattimento su larga scala e il multiplayer online cooperativo. Tuttavia, lo sviluppo del gioco è stato cancellato all’inizio di gennaio 2017. Microsoft ha commentato: “Dopo un’attenta riflessione, Microsoft Studios ha deciso di terminare la produzione di Scalebound.” Al momento della scrittura, nessun altro dettaglio è stato confermato sul motivo per cui il gioco è stato annullato o se Microsoft continuerà in una partnership di sviluppo con Platinum.

 Doom 4

Doom 4

Doom 4 è stato annunciato ufficialmente nel maggio 2008 dopo che l’ex capo id Software John Carmack l’aveva preso in giro al QuakeCon. Il gioco doveva dettagliare la rivolta di Hell on Earth e che avrebbe seguito lo stile dei primi giochi di Doom. Mentre il gioco era affermato per essere in sviluppo attivo negli anni che seguirono, poco fu mostrato del gioco, che portò i giocatori a speculare sul suo ciclo di sviluppo.

Le interviste dei membri chiave del team hanno rivelato che Doom 4 ha cambiato direzione man mano che lo sviluppo procedeva, assumendo qualità fortemente scritte come il franchise di Call of Duty. Questa build è stata scartata a favore di un riavvio della serie nel 2012, che è diventato il Doom del 2016. Parlando in retrospettiva sul build di Doom 4, il VP di marketing di Bethesda, Pete Hines, ha commentato che non evocava quello che dovrebbe essere Doom e che non stava colpendo i segni di cui aveva bisogno.

Star Wars 1313

Star Wars 1313

Star Wars 1313 è stato un gioco di azione e avventura destinato a diventare una versione grintosa dell’universo di Star Wars. Alla fine del suo sviluppo, avrebbe seguito le gesta di un giovane Boba Fett esplorando un’area sotterranea di Coruscant conosciuta come livello 1313. Ma quando la Disney acquistò Lucasfilm, prese la decisione di cambiare la posizione del franchise di Star Wars dall’interno sviluppo di un modello di licenza per i videogiochi di Star Wars. Di conseguenza, il 3 aprile 2013, sono stati fatti numerosi licenziamenti a LucasArts e tutti i progetti sono stati annullati, tra cui Star Wars 1313.

Silent Hills

Silent Hills

Silent Hills sarebbe stata la prossima puntata della serie Silent Hill. Hideo Kojima è stato impostato per dirigere il progetto in collaborazione con il regista Guillermo Del Toro. L’attore di Walking Dead, Norman Reedus, era anche legato al progetto per interpretare il personaggio principale del gioco. Quando le notizie sui piani di Kojima di lasciare Konami dopo aver terminato MGS V hanno cominciato a circolare, il suo coinvolgimento in Silent Hills non è stato chiaro. Konami ha infine confermato che il gioco è stato cancellato il 27 aprile 2015 dopo che una serie di rapporti da parte di coloro che erano coinvolti nel progetto avevano dichiarato che il gioco non era più in sviluppo. Nonostante la cancellazione, Konami ha dichiarato che il franchising di Silent Hill continuerà.

 Titan

Titan

Titan era un nuovo gioco MMO dello sviluppatore di World of Warcraft Blizzard Entertainment. Lo sviluppo del titolo è stato ipotizzato già nel 2007, quando Blizzard ha pubblicato annunci di lavoro per un MMO di nuova generazione. È stato confermato in via di sviluppo nel 2008, ma alla fine Blizzard l’ha annullato nel 2014. Tra i motivi citati nella cancellazione vi sono la mancanza di passione per il progetto e il successo di tendenza dei loro titoli minori.

Rainbow 6 Patriots di Tom Clancy

Rainbow 6 Patriots di Tom Clancy

Annunciato nel 2011, Rainbow 6 Patriots è stato uno sparatutto in prima persona sviluppato da Ubisoft Montreal. Ha messo i giocatori sotto il controllo di un’unità antiterrorismo nota come Team Rainbow mentre si scontravano contro un gruppo di milizie populiste noto come i veri patrioti. Ubisoft ha annullato il gioco il 9 giugno 2014 a causa del desiderio di produrre un’esperienza di gioco next-gen per la serie Rainbow 6.

Prey 2

Prey 2

Prey 2 era uno sparatutto in prima persona sviluppato da Human Head Studios. Come il sequel del Prey del 2006, avrebbe messo i giocatori sotto il controllo di un cacciatore di taglie sul mondo alieno di Exodus che sta cercando di recuperare i suoi ricordi perduti. Ma il 30 ottobre 2014, l’editore Bethesda ha confermato che Prey 2 è stato cancellato a causa del fatto che il gioco non è all’altezza dei suoi standard.

Shadow Realms

Shadow Realms

Shadow Realms era un gioco di ruolo online 4v1 sviluppato dallo studio di Austin di BioWare. È stato annunciato per la prima volta durante il Gamescom 2014. Ambientato nella moderna giornata Terra e in un mondo parallelo noto come Embra, avrebbe dovuto interpretare i protagonisti di eroi magici armati in una guerra per salvare l’umanità contro le malvagie Shadow Legions. Sfortunatamente, Shadow Realms ha ottenuto il boot a causa di BioWare Austin che ha concentrato i propri sforzi di sviluppo su altri progetti della famiglia BioWare, come Dragon Age: Inquisition e il prossimo Mass Effect.

 Star Wars: Battlefront 3

Star Wars: Battlefront 3

Star Wars: Battlefront 3 era uno sparatutto in terza e in prima persona sviluppato da Free Radical Design. Nonostante non sia mai stato annunciato ufficialmente, questa versione di Star Wars: Battlefront 3 era in fase di sviluppo dalla metà del 2006 all’inizio del 2008. Ma proprio quando è stato completato il 99% circa, il gioco è stato annullato per motivi finanziari.

Legacy of Kain: Dead Sun

Legacy of Kain: Dead Sun

Legacy of Kain: Dead Sun era un gioco di azione e avventura che doveva essere la sesta voce della serie di Kain della Legacy of Kain. È stato sviluppato da Climax Studios sotto la supervisione di Crystal Dynamics. Lo sviluppo del gioco iniziò segretamente nel 2009-2010 dopo che Square Enix Europe scelse i Climax Studios per assumere il compito di creare un gioco Legacy of Kain di nuova generazione. Tuttavia, Square Enix Europe ha cancellato il titolo nel 2012 prima che fosse in grado di raggiungere la piena produzione.

Fez 2

Fez 2

Fez 2 è stato il sequel del 2012 di Fez, un platform di puzzle 2D indie che ruota attorno ai giocatori che risolvono i puzzle ruotando tra i quattro lati del mondo 3D del gioco. Il gioco è stato cancellato un mese dopo il suo annuncio a seguito di una discussione su Twitter tra il lead designer Phil Fish e un giornalista di videogiochi.

Dawngate

Dawngate

Dawngate era un MOBA free-to-play (arena di battaglia online multiplayer) sviluppato da Waystone Games e pubblicato da Electronic Arts. Con l’obiettivo di differenziarsi da altri MOBA come League of Legends e Dota 2, Dawngate ha cercato di implementare una storia in evoluzione nel suo gameplay. Nonostante sia in beta da un po ‘di tempo, Waystone Games ha annunciato che il gioco è stato annullato a causa della sua beta che non si adatta agli standard che speravano.

World of Darkness

World of Darkness

World of Darkness era un MMO ispirato ai vampiri sviluppato dagli sviluppatori di EVE Online CCP Games. Basato sul mondo soprannaturale della serie di giochi da tavolo World of Darkness, il gioco avrebbe fatto un uso massiccio della politica dei giocatori e dell’interazione sociale nel suo gameplay. Tuttavia, CCP Games ha annullato il progetto il 14 aprile 2014 dopo essere stato in sviluppo per quasi otto anni.

Fallout online

Fallout online

Fallout Online era un MMO sviluppato da Interplay Entertainment, i creatori originali della serie Fallout. Ufficialmente confermato per essere in via di sviluppo nel 2009, l’MMO sarebbe stato cancellato nel 2012 dopo una lunga battaglia legale tra Interplay e la nuova serie della casa editrice Bethesda che ha portato a un accordo extragiudiziale. Bethesda ha poi ottenuto i diritti per sviluppare un MMO di Fallout.

Bioshock per PS Vita

Bioshock per PS Vita

BioShock per PS Vita è stato un gioco annunciato dall’ex co-fondatore di Irrational Games Ken Levine durante la conferenza stampa E3 di Sony del 2011. Sarebbe stata una voce originale completamente nuova nella serie piuttosto che un porting dei precedenti giochi BioShock. Ma a luglio 2014 è stato confermato che gli accordi tra l’editore Take 2 di Sony e BioShock non si sono concretizzati. E con la chiusura di Irrational Games nel 2014, qualsiasi progetto di Levine per il titolo portatile viene effettivamente sotterrato.

NBA Live 13

NBA Live 13

NBA Live 13 doveva essere il reboot della lunga serie di giochi di basket di EA che all’epoca non aveva visto un rilascio dal 2010. Tuttavia, a causa della mancanza di soddisfazione per le build del gioco in vista del lancio, EA decise per annullare il gioco solo sei giorni prima della data di rilascio pianificata.

Mega Man Legends 3

Mega Man Legends 3

Mega Man Legends 3 doveva essere la prossima entrata nella serie di spin-off del classico Mega Man. Avrebbe avuto giocatori che controllavano due nuovi personaggi di nome Aero e Barrett che si sarebbero uniti insieme a personaggi della serie di ritorno per salvare Mega Man Volnutt da Elysium. Lo sviluppo iniziale di Mega Man Legends 3 è stato originariamente diretto dal creatore della serie Keiji Inafune. Tuttavia, quando lasciò la Capcom nel 2010, lo sviluppo continuò senza di lui. Sfortunatamente, il 18 luglio 2011, Capcom ha annullato il gioco citando che non soddisfaceva i criteri richiesti per entrare in piena produzione.

Amante dei videogiochi, studente universitario con indirizzo informatica.