Game of Thrones – Perché Ser Bronn è ancora vivo?

Bronn

Game of Thrones si avvicina sempre di più all’atteso (e temuto) finale. Chi siederà sul trono di spade?

Tra le varie ipotesi vi è quella fantasiosa proposta da Jerome Flynn, Bronn nella serie: il Cavaliere delle Acque Nere riuscirà a salire sul trono (e ad avere il tanto ambito castello) grazie all’amore che Dany prova per lui!

Nonostante l’impossibilità dell’epilogo sperato da Jerome, Ser Bronn è riuscito ad operare una scalata sociale non indifferente, partendo come umile mercenario ed arrivando ad essere un Cavaliere al soldo dei Lannister. Ma vi sono alte probabilità che la sua ascesa non si sia ancora conclusa: manca ancora il castello!

Quando comprese per la prima volta che lui valeva quanto le persone più abbienti e potenti, egli ha iniziato a desiderare i loro stessi diritti

Possedere una fortezza come ogni altro Lord è l’imperativo categorico che ha spinto Bronn ad agire, talvolta a rischio della sua stessa vita. Eppure, nonostante tutte le campagne folli intraprese, è ancora vivo. Come ci è riuscito? A rispondere è lo stesso attore:

Innanzitutto, sembra che lui non sia una minaccia per il trono, quindi è un personaggio che non ha necessità di essere ucciso. È intelligente, furbo e pieno di senso dell’umorismo. In una serie così dark, è necessario qualcuno che conservi senso dell’umorismo, forse è questo che lo ha fatto sopravvivere.

Continuate a seguirci sulle nostre pagine Facebook e Instagram

Present Physicist, Future Nobel Prize. Nerd. Hopeless Fangirl. Gamer. Unapologetically Shipper. Booklover and Proud. Trying to construct my own T.A.R.D.I.S. and travel with the Doctor.