La produzione del film Metro 2033 si ferma a causa di problemi

film metro exouds

La produzione del film Metro 2033 basato sul romanzo omonimo è stata interrotta a causa di problemi di script che modificano parti del film per renderlo più americanizzato.

Il VG247 ha riferito che Dmitrij Glukhovsky, l’autore del romanzo post-apocalittico sul quale il film era basato, ha ora riacquistato i diritti sul progetto da MGM. Glukhovsky ha parlato del progetto e dei suoi problemi dicendo che lo sceneggiatore F. Scott Frazier ha pianificato di spostare l’ambientazione del film a Washington DC invece che in Russia, dove sono ambientati sia il romanzo di serie che l’adattamento del gioco. L’autore sta lavorando con nuovi produttori per continuare a provare a rendere l’adattamento cinematografico una realtà.

ACQUISTA METRO EXODUS SU AMAZON

“Il progetto con MGM che opta per questo libro e per lo sviluppo di una sceneggiatura non ci ha portato a nulla e i diritti mi sono stati restituiti”,

ha detto Glukhovsky. 

“Così attualmente stiamo parlando con un nuovo gruppo di produttori su un possibile adattamento, ma questo è un processo molto lungo e difficile. Sono ancora ottimista. Vedremo se il rilascio di Metro Exodus può spingere l’IP e vedere come funziona “.

Chiunque abbia letto il romanzo o giocato attraverso uno dei giochi Metro saprà che Metro 2033 si svolge in Russia, non a Washington DC, un luogo che sembra abbastanza estraneo alla serie. Il romanzo e il gioco sono incentrati sul sistema metropolitano che scorre sotto Mosca, dove i sopravvissuti che hanno vissuto la ricaduta nucleare dell’apocalisse si sono rifugiati difendendosi dalle creature mutate. Ci sono anche temi e personaggi in Metro 2033 come gli Oscuri, un gruppo di creature che sono al centro della storia del gioco, che Glukhovsky ha detto che non avrebbe funzionato se l’ambientazione del film fosse stata americanizzata.

“Un sacco di cose non funzionavano a Washington DC”

ha detto Glukhovsky.

 “A Washington DC, i nazisti non lavorano, i comunisti non lavorano affatto e gli Oscuri non funzionano. Fondamentalmente, Washington DC è una città nera. Non è affatto l’allusione che voglio avere, è una metafora della xenofobia generale, ma non è affatto un commento per gli afroamericani. Quindi non ha funzionato. “

Ha aggiunto che il piano per gli Oscuri era quello di sostituirli con “bestie casuali” che non sembravano umane, qualcosa che ha detto che avrebbe fatto in modo che “l’intera riserva di xenofobia non funzioni”.

Non c’è nessun tempo di rilascio noto per il film Metro 2033 ora che la produzione si è fermata, ma il prossimo gioco della serie chiamato Metro Exodus è previsto per il 22 febbraio.

Amante dei videogiochi, studente universitario con indirizzo informatica.