[RECENSIONE] Fallout 76 (PS4) ~ NerdLog

Fallout 76 [RECENSIONE] Fallout 76 (PS4)

Follow Acquista su Amazon

Fallout, la serie di giochi di ruolo con un’eredità ventennale, trova la sua ultima entrata un’altra opportunità per sfidare una nuova direzione: il multiplayer online. Si concentra principalmente sulla cooperazione con altre persone in un mondo con attività perpetue che cercano di sostenere il vostro impegno a tempo indeterminato. È un gioco enorme e c’è molto da vedere.

Fallout 76 sembra un gioco senza una forte concentrazione. Apporta modifiche alla struttura vista in Fallout 4 per farlo funzionare sia come giocatore singolo che multiplayer.

Tu, insieme ad altri, vieni lanciato come un abitante del Vault 76, un bunker sotterraneo pieno di gente competitiva e superba, incaricata di ricostruire il mondo dopo un’apocalisse nucleare. Quel tempo è ora e, una volta usciti, scopri anche che il sorvegliante del caveau ha intrapreso una missione personale. Trovarla diventa la tua ricerca generale mentre entri nei vasti resti di un mondo bruciato dove vagano bestie sconosciute e ogni altro essere umano è una persona reale che gioca.

GUIDA E CONSIGLI PER FALLOUT 76

Fallout 76 non ha personaggi umani artificiali con cui interagire. La giustificazione è che, poiché gli abitanti del Vault 76 sono tra i primi a rientrare in questa America devastata e molti dei sopravvissuti all’annientamento nucleare sono morti prima del tuo arrivo. Senza personaggi per popolare il mondo, l’atmosfera di Fallout 76 è strana, amplificando spesso uno dei grandi punti di forza della serie: la sensazione di desolazione. Esplorare la terra desolata rimane uno degli aspetti più divertenti.

fallout 76 screen

Ma la mancanza di abitanti è anche il più grande problema di Fallout 76, e limita il mondo ad essere più di una semplice vetrina ambientale con cose da uccidere. Significa che l’arte della conversazione, una caratteristica fondamentale della serie, è deludentemente assente.

La più grande vittima è il sistema di ricerca. Senza in realtà avere persone con bisogni e desideri, avviare e intraprendere ricerche richiede spesso l’uso di strumenti di storytelling ambientale – ascoltare i log audio, leggere le note e sfogliare i terminali dei computer per ottenere informazioni chiave. Una ricerca spesso esplora le storie di certi personaggi, ma sono personaggi che sono morti da tempo, e tutto ciò che ottieni sono lunghi monologhi e direttive unidirezionali da una persona che non esiste più e con cui non puoi interagire. In definitiva, le tue azioni non influiranno su nessuno, o sul resto del mondo – ovunque tu vada vengono reimpostate con oggetti e nemici regolarmente – e rimanere motivati ​​diventa un problema dopo un lungo periodo.

Unendo le forze potrai ottenere aiuto per sconfiggere nemici difficili e completare qualsiasi missione, ma certe cose sono mantenute distinte dall’esperienza di ciascun giocatore. I contenitori che contengono oggetti, ad esempio, avranno un bottino unico per ogni persona che li apre. Ma ciò che è anche unico è che il completamento dell’obiettivo della missione, e ogni membro della tua squadra ha bisogno di attivare personalmente per farle contare sulla loro progressione.

Questa è una grande idea, in quanto fa in modo che tutti vedano ogni pezzo di una storia da soli. Ma giocando con estranei, ho scoperto che il bisogno individuale di ogni persona di avanzare le ricerche ostacola seriamente il flusso del progresso. A causa della necessità di aspettare la tua squadra, ogni membro prende il proprio tempo per ascoltare i nastri importanti e cerca i terminali per informazioni pertinenti, la ricerca in multiplayer richiede molta pazienza e cortesia Aggiungete a ciò il fatto che Fallout è già un gioco che incoraggia una gestione delle risorse costosa e che richiede tempo e che penalizza la vostra velocità di movimento per essere eccessivamente pieni di oggetti, e l’idea di avere un altro membro della squadra sembra solo un onere aggiuntivo.

La modalità multigiocatore è più divertente quando tu e la tua squadra vi accontentate di esplorare il mondo senza fretta e di raccogliere oggetti.

fallout 76

Fallout 76 è anche vittima della serie di bug tecnici. Problemi come animazioni fatte male, interi edifici che non riescono a caricarsi, nemici bloccati nei muri, log audio non riprodotti, nemici che si generano a mezz’aria, perdita di controllo a causa di connessioni instabili al server.

IN CONCLUSIONE

Il nuovo gioco di Bethesda tenta di tirare fuori alcune idee significativamente nuove per la serie, ma con poche eccezioni, diminuiscono notevolmente molti aspetti del gioco. Il multiplayer è divertente e le meccaniche di tiro non sono abbastanza forti da rendere divertenti le attività di combattimento per lunghi periodi. Le cose vanno meglio con l’esperienza da solista

 

Good

  • Vasto mondo da visitare
  • Ambientazione

Bad

  • Graficamente uguale a Fallout 4
  • Diversi bug presenti
  • Lag dovuti al server
7

Buono

Amante dei videogiochi, studente universitario con indirizzo informatica.
Average User Rating
0
0 votes
Rate
Submit
Your Rating
0
error: Contenuto protetto