E3 2021 annunciato- rilasciata la data

E3 2020 logo

L’E3 di quest’anno è annullato a causa della pandemia di Coronavirus, ma l’E3 2021 ci sarà. Oggi, Entertainment Software Association ha confermato che la fiera tornerà l’anno prossimo e ha già fissato la data dell’evento. L’E3 2021 inizierà il 15 giugno e durerà 3 giorni, concludendosi il 17 giugno. La notizia ha avuto una rapida diffusione e pare che l’esposizione dell’anno a venire sarà una “rivisitazione” degli spettacoli passati. Alcuni rumors sostengono che la nuova edizione potrebbe comportare importanti cambiamenti nel formato, ma bisogna ricordare che l’ESA utilizza un programma simile già da molti anni, quindi la fiera non dovrebbe subire un cambiamento così drastico.

Per quanto riguarda l’edizione del 2020, recentemente si è sentito in giro che l’ESA starebbe esaminando varie opzioni per coordinare un’esperienza online. In questo modo, potranno essere annunciate molte novità già a giugno del 2020. Sfortunatamente non ci sono stati nuovi aggiornamenti. Alcune segnalazioni riportano, invece, che l’ESA non terrà alcun tipo di evento online. Insomma, è ancora presto per parlare della più importante fiera di videogiochi al mondo, ma una cosa è certa: l’E3 di quest’anno è stato annullato e si può solo sperare in un evento online. Ovviamente, poi, sarà tutto da vedere se l’evento sarà all’altezza di quelli degli anni precedenti, dopo aver perso un anno.

Per altre informazioni su eventi E3, puoi cliccare qui.

Ricordiamo che questo evento sarebbe dovuto essere uno dei più importanti ed emozionanti degli ultimi anni. La vicinanza alla data del rilascio di PS5 e Xbox Series X aveva generato in tutti i videogiocatori un’elettrizzante aspettativa per l’E3 2020. Nel giugno 2021, purtroppo, lo spettacolo sarà sicuramente meno emozionante, poiché le console di nuova generazione saranno già uscite da un bel po’.

Al momento della pubblicazione, l’ESA non ha fornito altri dettagli sull’E3 2021, al di fuori del fatto che sarà una versione “reinventata” dell’evento. Inoltre, non ha commentato le indiscrezioni secondo cui potrebbe esserci un’alternativa digitale dell’evento.