PS5 Pro Forse svelata nel nuovo brevetto Playstation

logo Ps5

Un nuovo brevetto PlayStation depositato da Sony Interactive Entertainment sta facendo il giro per le sue implicazioni che coinvolgono una possibile PS5 Pro. Al momento della pubblicazione, Sony non ha annunciato né accennato a nessun piano che implichi una versione più potente di PS5. E se ha in programma di rendere la PS5 equivalente alla PS4 Pro, probabilmente non ne sentiremo parlare per diversi anni. Un brevetto depositato di recente sembra suggerire la sua apparentemente inevitabile esistenza.

Il nuovo brevetto , che è stato depositato nel 2019 ma pubblicato solo di recente, suggerisce probabilmente che una PS5 “di fascia alta” è in cantiere. Questo aggiornamento potrebbe arrivare tramite il cloud gaming e utilizzare PlayStation Now.

Descrizione del brevetto della Ps5 Pro

Il titolo tecnico del brevetto è “Progettazione CPU / GPU scalabile per console di gioco per console domestica e giochi cloud”. Come puoi vedere, il titolo non è molto interessante o divulgativo. Tuttavia, alcuni estratti che descrivono il brevetto sono.

“In un ambiente di simulazione multi-GPU, la gestione del frame buffer può essere implementata da più GPU che eseguono il rendering dei rispettivi frame di video o eseguendo il rendering delle rispettive porzioni di ciascun frame del video”, si legge nel brevetto. “Una delle GPU controlla l’output del frame HDMI grazie alla ricezione di informazioni sui frame dalle altre GPU e alla lettura di frame completi attraverso una porta di uscita HDMI fisicamente connessa. Oppure, gli output delle GPU possono essere multiplexati insieme. “

Un altro paragrafo del brevetto aggiunge:

“Come compreso nel presente documento. La tecnologia SoC può essere applicata a console di simulazione video come console di gioco e, in particolare, un singolo SoC può essere fornito per una versione “leggera” della console mentre SoCs plurali possono essere utilizzati per fornire una versione “di fascia alta” della console con capacità di elaborazione e archiviazione superiori rispetto alla versione “leggera”. Il sistema “di fascia alta” può contenere anche più memoria come la memoria ad accesso casuale (RAM) e altre funzionalità e può anche essere utilizzata per una versione ottimizzata per il cloud utilizzando lo stesso chip della console di gioco con maggiori prestazioni “.

Prendendo in considerazione il linguaggio sopra, è facile pensare che i riferimenti “leggeri” e “di fascia alta” si riferiscano a una PS5 Pro, ma per ora, resta solo speculazione. In effetti, il brevetto sembra descrivere il raggiungimento di questa versione “di fascia alta” non con un nuovo hardware, ma tramite il cloud. In altre parole, la PS5 Pro potrebbe essere realtà, ma in pratica non sarà come la PS4 Pro.

Amante dei videogiochi, studente universitario con indirizzo informatica.