La serie animata Aggretsuko, in seguito al boom di visualizzazioni e di apprezzamenti sulla piattaforma di Streaming Netflix, continuerà a intrattenere il proprio pubblico con una seconda stagione, prevista per aprile 2019.




Nonostante la gioia iniziale per il rinnovo, al fandom viene da chiedersi: è veramente necessaria una seconda stagione?

Aggretsuko narra la quotidianità di una giovane impiegata di nome Retsuko e di come quest’ultima riesca a eludere lo stress accumulato grazie al death metal. Tra nuovi incontri, vecchie amicizie e grandi imprevisti, la giovane esemplare di panda rosso comprenderà finalmente gli ostacoli che si sono sovrapposti, nei cinque anni di lavoro presso il reparto contabilità, tra lei e la sua felicità.




Il finale di stagione, sebbene in apparenza sembri essere un finale aperto, si presta alla conclusione definitiva della serie: Retsuko ha finalmente appreso, grazie anche all’aiuto delle sue amiche yogiste, come conciliare la necessità di essere una parte attiva della società col bisogno di sentirsi soddisfatta di se stessa.

Ad enfatizzare la conclusione della serie sono anche le interazioni con il resto dello staff: i rapporti col capo ufficio sono finalmente accettabili, il suo collega finalmente è riuscito a dirle cosa prova per la giovane panda e il death metal non è più un segreto da mantenere, bensì un hobby da vivere con le nuove amiche.

La seconda stagione rischierà di rompere gli equilibri che lo spettatore ha apprezzato col season finale ma, al contempo, potrebbe donare ad Aggretsuko ciò che mancava nella stagione precedente: personaggi secondari a tutto tondo. Come cambieranno i rapporti tra Retsuko e il reparto contabilità? Ricambierà i sentimenti verso Haida?

E voi cosa ne pensate di una futura seconda stagione? Fatecelo sapere nei commenti!




 

banner