Debutterà il prossimo 13 luglio, con un grande evento di presentazione al Museo Archeologico Nazionale di Napoli, l’attesa terza storia del commissario Ricciardi a fumetti che ci accompagnerà nel caldo “torrido, impietoso, atroce” che attraversa la Napoli dell’estate 1931, quando la morte violenta della duchessa di Camparino costringe il commissario Ricciardi e il brigadiere Maione ad attraversare una città sconvolta da una temperatura infernale che non permette di “mangiare, dormire, sognare”.




Su soggetto di Maurizio de Giovanni, con sceneggiatura di Paolo Terracciano,caposceneggiatore di Un posto al Sole, e copertina di Daniele BigliardoIl Posto di ognuno è la terza delicata, intima e avvincente indagine a fumetti che vede protagonista, nella Napoli degli anni Trenta, il celebre commissario nato dalla penna di Maurizio de GiovanniA disegnarla, nelle tinte gialle che evocano il torrido agosto partenopeo, sarà questa volta il napoletano Alessandro Nespolino. L’estate del commissario Ricciardi vedrà infatti la misteriosa morte della bellissima duchessa di Camparino, una donna affascinante dalla chiacchierata vita notturna. Anche stavolta saranno le ultime parole pronunciate dalla vittima a far partire l’indagine che condurrà il commissario a scoprire una Napoli riarsa e poco conosciuta, abitata da personaggi inquietanti che tenteranno di ostacolare il suo lavoro.

In piena estate in un palazzo nobiliare una bellissima donna (sposata a un vecchio duca malato terminale) viene trovata morta, uccisa con un colpo di pistola alla fronte. Questo omicidio avviene dopo una serata in cui la duchessa aveva avuto un forte litigio con il suo amante. Un famoso giornalista napoletano, sposato e con figli che diventa il primo sospettato del delitto a causa proprio di questo litigio ma che è anche titolare di diversi articoli contro la polizia… Quindi, bisogna stare molto attenti. Il vicequestore Garzo in questo romanzo raccomanda a Ricciardi di andarci con i piedi di piombo. L’immagine che il commissario percepisce della duchessa morta gli chiede fortemente di un anello mancante. E questo anello mancante dalle sue dita o dal mondo attorno a lei è la chiave che Ricciardi utilizzerà per scoprire il bandolo della matassa di un omicidio molto più complesso e molto più difficile di quanto possa sembrare agli inizi




Il pubblico potrà incontrare Maurizio de Giovanni, Paolo Terracciano e Alessandro Nespolino per la presentazione ufficiale il prossimo 13 luglio alle ore 17 in piazza Museo 19, presso il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, uno dei primi costituiti in Europa in un monumentale palazzo seicentesco che vanta uno dei più ricchi e pregevoli patrimoni di opere d’arte e manufatti di interesse archeologico in Italia. All’evento prenderanno parte anche il direttore editoriale Sergio Bonelli Editore, Michele Masiero, e il curatore della serie, Luca Crovi.

banner