Durante la conferenza di PlayStation Live dall’E3 2018 a Los Angeles, il Game Director di Ghost Of Tsushima Nate Fox ha fornito ulteriori informazioni sul gioco:

 




 

    • Nella grafica del gioco c’è una forte attenzione al minimalismo. Non c’è confusione e questo è un concetto estetico molto giapponese.
    • La demo non mostra l’interfaccia utente per avere un impatto cinematografico migliore, ma il gioco avrà effettivamente un’interfaccia utente.
    • Gli sviluppatori vogliono che il giocatore si perda sull’isola di Tsushima.
    • La “precisione letale” del gioco è “il combattimento dei samurai per eccellenza”. Il gioco costruisce la tensione prima ancora che le spade escano.
    • Le tre parole che danno il tono sono “fango, sangue e acciaio”

 



 

  • C’è progressione di personaggio nel gioco. I giocatori hanno molte opzioni di navigazione. La furtività è un elemento, e la fantasia è un qualcosa che un samurai deve evolvere per poter combattere contro avversari schiaccianti 
  • La missione esposta ieri è una missione secondaria, e non fa parte della trama principale. Dà tono al fatto che a volte le persone buone prendono decisioni sbagliate.
  • La fine del trailer con il duello tra Jin e Masako è ambientata nel mondo aperto. Non è un’arena chiusa. In realtà puoi vedere i rinforzi mongoli in arrivo.

 



 

Il gioco verrà lanciato in esclusiva per PS4 ma non ha ancora una data di rilascio.

banner