Menu

[RECENSIONE] BattleTech

BattleTech

39.99€
BattleTech
9.2

Gameplay

9.5 /10

Grafica

9.0 /10

Soundtrack

9.5 /10

Trama

9.5 /10

Prestazioni

8.5 /10

Pro

  • Innovazione
  • Grande immersione
  • Qualità/Prezzo
  • Caratterizzazione unica

Contro

  • Piccoli glitch o bugs

BattleTech è un’altro capolavoro della Harebrained Schemes e pubblicato dalla Paradox Interactive. Il gioco è un tattico a turni basato sui Mech, risalente al vecchio e iconico franchise iniziato come gioco da tavolo, dove ha stimolato la creazione di serie di videogiochi come MechWarrior e MechAssault , con i suoi possenti Mech. Battletech ha una profonda storia molto coinvolgente, e sfrutta a pieno il famoso motore grafico Unity.



 

BattleTech è un gioco che incoraggia ad un’attenta pianificazione in battaglia e sulla gestione generale, moderando saggiamente la forza del mech, scegliendo attentamente come affrontare le battaglie e come gestire al meglio l’equipaggio.  Il gioco ha una struttura molto coinvolgente, al punto tale da concentrarsi sullo sviluppo della propria unità e sull’immersione della trama.

 

TRAMA & PERSONAGGI

 

BattleTech è ambientato negli anni 3000, in una parte dell’universo chiamata Aurigan Reach, con le galassie dominate da casate nobiliari di stampo feudale, dotate di tecnologie da guerra all’avanguardia. I protagonisti di tutto ciò sono i mech, dei robot da combattimento guidati da piloti specializzati chiamati mechwarrior.  Impersoniamo un mercenario dal passato prestigioso, ex-membro di una casata ormai caduta in disgrazia, divenuto comandante al capo di una squadra di mercenari, schierati dalla parte di una nobildonna per la rivalsa del trono.

La storia principale è suddivisa in missioni strutturate in modo lineare. Quest’ultime, sono progettate per narrare la storia ma offrono la possibilità di conoscere progressivamente i compagni di viaggio, con cui è possibile interagire tra una missione e l’altra. Le missioni secondarie sono di vitale importanza per affrontare la storia nel migliore dei modi infatti, queste, una volta completate ci offriranno ricompense migliori rispetto alle normali missioni, tra le quali dei mech più potenti. La trama è di certo uno dei punti di forza in Battletech, si può dire ben poco per non creare situazioni di spoiler.



MECCANICHE & GAMEPLAY

 

Il gioco è suddiviso in due grandi parti: la parte gestionale che affaccia sul punto di vista economico e di sviluppo, mentre la seconda parte è quella strategica a turni in battaglia. Bisogna dire che la parte relativa alla gestione amministrativa è stata prodotta con un lavoro eccellente, degno di un gestionale. Altrettanto ottima è la parte dalla creazione del proprio personaggio che ricorda invece un gioco di ruolo. Troviamo dettagli sulla narrazione che non tutti i giochi possono vantare, nella creazione oltre a scegliere l’aspetto è possibile anche scegliere la provenienza geografica ed il passato del proprio personaggio. Le scelte sul passato infatti, influiranno sulla storia e potranno riaffiorare discussioni al riguardo, che spesso favoriranno l’interazione con determinati personaggi.

Oltre alla gestione di un Mech e la scelta su come investire il denaro ottenuto dalle missioni, il giocatore verrà posto dinanzi a imprevisti. Quest’ultimi possono essere basati sopratutto sul morale dell’equipaggio e sul loro comportamento. La scelta della risoluzione di questi imprevisti ha un impatto tangibile e aiuta molto a creare la sensazione di avere un vero equipaggio. Le interazioni ricordano spesso meccaniche da gdr, con scelte e risposte multiple per molti dialoghi, che influiranno sulla trama.

Le ambientazioni di battaglia sono varie e ognuna ha proprie caratteristiche importanti. A seconda di dove si combatte, che siano zone calde o fredde, si avranno vantaggi o svantaggi, come ad esempio combattendo in una zona ad alte temperature , avviene il surriscaldamento del mech quando si decide di attaccare con tutte le armi a disposizione, quindi richiede maggiore prudenza per non causare danni a se stessi o nei casi peggiori la distruzione del proprio Mech.

 



I nemici da affrontare possono essere molteplici, è possibile incotrare carri armati, torrette difensive e sopratutto Mech, che spesso possono essere gli stessi in possesso. L’intelligenza artificiale è ben strutturata, al punto che sottovalutare un semplice carro armato, potrebbe condurre a spiacevoli risultati. Spesso l’IA si presenta abile, muovendosi con criterio e concentra il fuoco contro bersagli ben definiti,  ciò porta ad alti livelli di concentrazione su ogni mossa da eseguire. Bisogna tenere ben a mente che esporre al fuoco nemico un mezzo pesantemente danneggiato, viene considerato un bersaglio prioritario dai nemici.

Nel menu possiamo trovare la modalità campagna e la modalità online o schermaglia, dove possiamo creare sessioni personalizzate o giocare contro altri giocatori.



I Mech sono composti da più parti, ognuna è calcolata separatamente, con i propri valori di  armatura e struttura. Queste meccaniche portano il gioco ad elevati livelli di sfida e strategia, calcolando diverse variabili su ogni scontro, sensazioni ormai difficili da ritrovare oggi giorno.

L’interfaccia di combattimento è intuitiva e facile da comprendere, sopratutto per i giocatori già appassionati della serie come MechWarrior, potranno notare molti dettagli familiari.

 

GRAFICA & SUONI

 

BattelTech offre un soddisfacente comparto grafico, sfruttando al meglio il motore grafico Unity. Gli effetti e i modelli sono buoni e l’interfaccia generale aiuta molto nell’immersione al gioco, richiamando il classico stile della serie. Le colonne sonore sono degne di nota e molto suggestive. La scelta di narrazione dei filmanti è unica e spettacolare, non troviamo i classici video prerenderizzati, ma immaggini e disegni, unici nel loro genere.

 

BUGS

 

Il titolo, essendo uscito da poco, presenta ovviamente alcuni piccoli bug e glitch, spesso irrilevanti, può capitare che l’IA potrebbe risultare un po inefficiente in rari casi. Il gioco è stato provato su pc con alte prestazioni e l’ottimizzazione è stata soddisfacente ma con piccoli momenti di perdita di frame tra le cutscene, ovviamente c’è considerare che con i prossimi aggiornamenti annunciati, vedremo migliorare di molto l’esperienza di gioco.

 

CONCLUSIONI

 

BattleTech è un gioco eccezionale e degno di nota, sviluppato con passione e tradizione. Le sue tematiche lo rendono unico e inconfondibile tra gli altri giochi basati sui Mech, trama degna da film e molto immersiva. Le situazioni difficili in combattimento e nella gestione, mantengono alta la contrazione e l’ingegno. Noi di Nerdlog.it consigliamo questo fantastico gioco a tutti gli amanti del mondo dei Mech e dei giochi tattici a turni.

 

Inoltre, vi informiamo che potete unirvi sul nostro server Discord per giocare insieme o alla nostra pagina Facebook ufficiale Nerdlog.it, infine abbiamo anche il nostro gruppo dedicato al Gaming su Facebook, Nerdlog Gaming Italia.

Commenti

Commenti

Appassionato sfegatato di motori/auto ed informatica/gaming, amante delle arti marziali tra cui ninjutsu, cosplayer e amante soft-air. Nickname usato principalmente è RyuRazor, conosciuto anche come ShinigamiRazor. Amministratore e creatore di contenuti di Nerdlog.it

SEGUICI SU FACEBOOK