Menu

[RECENSIONE] Dark Rose Valkyrie

Dark Rose Valkyrie

36,99€
Dark Rose Valkyrie
8.3

Gameplay

8.0 /10

Grafica

8.0 /10

Comparto Sonoro

9.0 /10

Ambientazione

8.0 /10

Pro

  • Trama interessante
  • Meccaniche di gioco avvincenti
  • Varietà dei personaggi
  • Buona caratterizzazione del protagonista
  • Buon doppiaggio

Contro

  • Battaglie ripetitive
  • Grafica un po' troppo semplice
  • Non ottimizzato per PC
  • I tutorial tempestano di informazioni ogni volta
  • Assenza di cutscene animate

Dallo sceneggiatore di  Takumi Miyajima e del designer Kosuke Fujishima (produttori dei giochi della serie Tales of), Dark Rose Valkyrie, un JRPG con un sistema di combattimento in tempo reale, nemici temibili, scelte multiple, vari personaggi con  personalità uniche, e tanti combattimenti pieni di effetti e combo entusiasmanti.



TRAMA

Vivremo la storia nei panni di Asahi Shiramine, un comandante principiante che guiderà una forza militare d’elite nota come gli ACID (Anti-Chimera Interception Division) per difendere l’umanità da nemici trasformati dal virus Chimera. La storia è ambientata in una versione alternativa del Giappone nel 1929. Asahi dovrà affrontare molti nemici e dimostrare il suo valore insieme alla sua squadra formata da 5 ragazze e 2 ragazzi, la “Special Force Valkyrie”, con cui dovrà stringere dei legami e dovrà anche indagare su di loro per esporre il traditore infetto dal virus, prima che sia troppo tardi!



GAMEPLAY

Il gioco offre un sistema di combattimento in tempo reale molto bello e particolare. Seppur sia a turni, ogni personaggio può attaccare con delle combo normali o Arts (combo speciali) applicando un elemento o senza, ed una volta che è nella fase di attacco, un alleato può anche attaccare lo stesso bersaglio così da fare un attacco simultaneo per massimizzare i danni. Le sequenze di attacco sono soddisfacenti da guardare, ma ancor più soddisfacente è spezzare la guardia del nemico, così da poter fare delle combo di grazia alla fine del turno di attacco. Nel menu, è possibile personalizzare: la formazione della squadra, armi, combo e costumi.

Per quanto riguarda la parte narrativa, i dialoghi sono strutturati in stile classico, ma la particolarità di questo gioco consiste nel fatto che i personaggi sono sì delle illustrazioni, ma hanno delle piccole animazioni che danno quasi l’illusione che il pesonaggio sia tridimensionale. Quando siamo nella base, il gioco è in stile punta e clicca in 2D, mentre nelle aree di esplorazione (battaglia e doungeon), controlliamo liberamente il protagonista in 3D.

Una funzione che potrebbe far felice una parte di giocatori, è quella dove i costumi potranno essere distrutti in battaglia, ma possono essere riparati una volta in base.

Il gioco presenta solo la modalità storia e sarà composta da scelte che dovremmo compiere e relazioni con i vari personaggi presenti nel gioco, ed il tutto è accompagnato da delle tracce musicali immersive.



CONCLUSIONI

Dark Rose Valkyrie è un JRPG classico visual novel con combattimenti con una grafica abbastanza semplice e con un design non molto innovativo. Su PC è possibile giocarlo sia con controller che con mouse e tastiera ed ha varie opzioni personalizzabili. Il gioco ha unn buon doppiaggio inglese (e anche giapponese) che offre un’avventura interessante e combattimenti avvicenti, seppur un po’ ripetitivi. I personaggi sono tutti intriganti e diversi tra loro, in particolar modo le ragazze. Il comparto musicale è piuttosto buono ed offre la giusta immersività.



Infine, all’inizio dell’articolo o qui, potete trovare il link della pagina del negozio su Steam del gioco ma vi ricordiamo che è disponibile anche su PS4.

Commenti

Commenti

Appassionato di gaming, informatica, disegno e cosplayer autodidatta. Amante del genere Fantasy, della figura del Cavaliere e dei Draghi. Conosciuto su ogni piattaforma come Artorikus (a.k.a ArtoriasDrakus)

SEGUICI SU FACEBOOK