Oggi Activision ha depositato il suo modulo 10K con la Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti e ha incluso alcune interessanti provocazioni che suscitano interesse nei fan.




Essendo un documento finanziario, probabilmente non era inteso esattamente come una provocazione, ma per quello che ci riguarda, potrebbe funzionare allo stesso modo.

Ci aspettiamo di pubblicare World of Warcraft: Battle for Azeroth e il nostro ultimo gioco Call of Duty nella seconda metà del 2018. Inoltre, ci aspettiamo di offrire contenuti continui per i nostri diversi franchise, inclusi i pacchetti di espansione per Hearthstone e Destiny 2, eventi per Overwatch e pacchetti di mappe per Call of Duty: WWII, nonché versioni rimasterizzate di titoli dalla nostra libreria di IP. Ci aspettiamo inoltre di pubblicare almeno due nuovi titoli per dispositivi mobili nel 2018.




Continueremo inoltre a investire in nuove opportunità, inclusi nuovi titoli sulle nostre piattaforme, e continueremo a sviluppare le nostre iniziative pubblicitarie.

La libreria contenente IP di proprietà di Activision include classici come Spyro the Dragon e, considerando quanto accaduto nel 2016, sul blog sono probabilmente presenti altri ricordi del  franchise di Call of Duty  . Considerando il fatto che stiamo per ricevere un nuovo  Call of Duty  da Treyarch , non penso che si debba essere un profeta per pensare che qualcuno in Activision possa aver pensato creare la remastered dei primi  Black Ops. 

 

banner