Il nuovo God of War di Sony per PS4 porta il franchise nel mondo della mitologia nordica, passando dall’era greca delle puntate precedenti della serie. I prossimi giochi della serie potrebbero svolgersi nelle epoche egiziane e maya, dice il regista Cory Barlog.

“Andando avanti, il successivo sistema di credenze mitologiche con cui interagisce è diventato l’era norvegese di God of War, ma potremmo finire per passare all’era egizia, all’era Maya e così via .”

 

Shannon Studstill, boss di Sony Santa Monica, ha aggiunto che all’interno della Sony ci sono state molte discussioni sul fatto se la serie God of War avesse bisogno di più tempo per la sua creazione.

“Un sacco di persone in tutta l’azienda volevano più tempo per lo sviluppo di God of War.

Ha detto Studstill. Barlog ha detto che è stata una dura battaglia per creare un nuovo God of War.

Barlog ha continuato dicendo che God of War come franchise è più grande di quello che è attualmente, mettendolo alla pari di Uncharted o Assassin’s Creed per quanto si tratat di popolarità.

“Per me è stato importante, perché penso che abbiamo bisogno di avere un pubblico molto più ampio”



dice Barlog.

“Voglio che raggiunga molte persone; Voglio che sia al livello di Uncharted e Assassin’s Creed. Vogliamo far crescere questo franchise. “

Anche nell’intervista, Studstill ha parlato di come la serie God of War ha iniziato a perdere pubblico, così il team ha guardato il nuovo gioco come un modo per rinvigorire il franchise.

God of War è attualmente in programma per il rilascio nel 2018. L’ultimo trailer del gioco è stato rilasciato durante il Paris Games Week, e mostra alcuni combattimenti tra padre e figlio.




banner