Menu

MX Anywhere 2 – Un mouse con infiniti pregi

MX Anywhere 2

MX Anywhere 2
8

Tasti programmabili

10.0/10

Alta Fluidità

8.0/10

Mouse per lo più per destrorsi

6.0/10

Pro

  • Alta Fluidità
  • Tasti programmabili

Contro

  • Mouse per lo più per destrorsi





Siamo abituati ad acquistare mouse costosi ma non sempre riescono a soddisfare le nostre esigenze in termini di comodità e di funzionalità.

Oggi, Nerdlog.it, vi consiglierà un mouse firmato Logitech, MX Anywhere 2, descrivendo tutte le sue caratteristiche e funzionalità per il quale è un ottimo prodotto da acquistare.

L’MX Anywhere 2 ha la forma di un classico mouse, ma cosa lo caratterizza di preciso? Il dispositivo è formato da 5 (più i classici due, destro e sinistro, non programmabili) pulsanti programmabili attraverso il programma della Logitech che viene installato non appena il mouse verrà collegato al computer sul quale lo si vuole utilizzare.

Come si può notare dall’immagine inserita qui sopra, la rotellina, usata per scorrere il contenuto di una pagina web e non solo, può effettuare dei click, e quindi svolgere il comando assegnatovi, se viene applicata una pressione sui lati di quest’ultima.




Il tasto centrale può essere programmato inserendo funzioni del sistema, come aprire una cartella, aprire un file, riprodurre un file, aumentare il volume etc.

Infine, ma non meno importante, abbiamo i due pulsanti laterali anche essi programmabili come i tasti precedenti. Ottima idea quella di programmarlo per aumentare e diminuire il volume.

LASCIA UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK PER SUPPORTARCI ▼

Logitech ha pensato proprio a tutto. Se ci spostiamo nella scheda “Puntamento e Scorrimento”, possiamo personalizzare la sensibilità del mouse,  invertire lo scorrimento ed attivare o disattivare lo “Scorrimento uniforme”.




Fino ad ora abbiamo parlato della parte superiore del mouse, ma se capovolgiamo il dispositivo noteremo alcune caratteristiche importanti.

Partendo dall’alto (1) notiamo uno switch che permette l’accensione e lo spegnimento del dispositivo. Al punto 2 troviamo un’altro pulsante che serve per forzare la connessione del dispositivo al computer. Infine, nel punto 3, abbiamo un’ultimo pulsante che serve per cambiare il computer sul quale si sta utilizzando il mouse. Logitech ha concesso la possibilità di collegare fino a 3 dispositivi e di poterli switchare quando ne abbiamo bisogno.

Nella confezione possiamo inoltre trovare un dispositivo bluetooth utile ai computer non muniti di tale connessione di poter utilizzare l’MX Anywhere 2. Nella scatola troviamo anche un cavo USB che permette la ricarica del mouse una volta scarico (il mouse può essere usato anche durante la carica).

Con una capacità di 500 mhA, la batteria permette di utilizzare il mouse per un bel pò di giorni (questo se viene utilizzato per 8 ore al giorno).




POSSIBILE DIFETTO:

Inoltre, voglio evidenziare un piccolo “difetto” che secondo me doveva essere studiato in fase di progettazione. Come potete vedere dall’immagine qui sopra, avrete fatto caso ai due tasti laterali posizionati sul lato sinistro del mouse. Quest’impostazione potrebbe dare fastidio a chi è mancino (non nel mio caso) e quindi di avere due pulsanti non utilizzabili.

Se il mouse ha suscitato la vostra attenzione potete acquistarlo cliccando qui, oppure cliccando sul link seguente:

Link per l’acquisto dell’MX Anywhere 2:  https://www.logitech.com/it-it/product/mx-anywhere-2s-flow?crid=7




 

Commenti

Commenti

Amante dei videogiochi, studente universitario con indirizzo informatica.

Email: braker@nerdlog.it